NEWS
“VII Osservatorio sul Risk Management” (8 novembre 2019)
“Il risk management fa bene all’impresa. Soprattutto quando arriva in CdA”. - I risultati della VII edizione dell’Osservatorio sulla diffusione del risk management nelle medie imprese italiane (COMUNICATO STAMPA)
“Antefatti, fatti e misfatti del risk management nelle mid-cos familiari” (PRESENTAZIONE RICERCA)
CINEAS - CONSORZIO UNIVERSITARIO PER L’INGEGNERIA NELLE ASSICURAZIONI
https://www.cineas.it/
Risk management

 

Sistemi di gestione del rischio più evoluti caratterizzano le imprese con performance economiche migliori: questa è una delle conclusioni del 7° Osservatorio sul Risk Management recentemente presentato dal CINEAS (Consorzio Universitario per l’Ingegneria nelle Assicurazioni)  a Milano (1).

Il legame tra risk management e risultati economici è dimostrato dal fatto che le aziende più attente alla gestione del rischio sono quelle che possono vantare risultati economici migliori (con un ROI superiore del 20% alla media delle imprese che non gestiscono adeguatamente i rischi).

Per le imprese, la locuzione “gestione del rischio” vuol dire anzitutto ridurre frequenza e severità del danno (84,6% delle imprese), definizione che si sposa con l’esigenza di tutelare l’integrità del business. Resta rilevante la quota di imprese che vivono passivamente questo obiettivo, per cui gestire il rischio significa trasferirlo;  oppure si tratta,  meramente, dell’ottemperanza ad obblighi di legge (27,3% delle imprese). Resta marginale la quota di imprese che vede nella gestione del rischio una leva competitiva, ovvero uno strumento da utilizzare in maniera proattiva, al fine di raggiungere un migliore posizionamento rispetto ai propri competitor (12,9%).

L’analisi dell’Osservatorio ha evidenziato,  nelle imprese che si sono dotate di un sistema di risk management, quali siano le attività più diffuse.

In primo luogo,  la mappatura dei rischi, che interessa il 49,3% delle imprese. La rilevazione ex-post dei rischi e degli eventuali incidenti viene effettuata dal 39,9% delle imprese.

Per quanto riguarda la governance dei rischi, solo il 17,9% degli intervistati ha dichiarato di coinvolgere il risk manager nelle decisioni strategiche, e solo l’11,8%  ha portato  la discussione sui rischi nell’ambito del Consiglio di Amministrazione.

_________________________

(1) La ricerca, realizzata in collaborazione con l’Ufficio Studi di Mediobanca, è stata condotta su un  campione di 315 aziende manufatturiere di proprietà italiana, in prevalenza operanti in ambito B2B, con 61 milioni di euro di fatturato medio e una base organica di 157  dipendenti.

STATISTICHE