NEWS
“Fonds Ambition Climat: Dix investisseurs institutionnels français créent trois fonds d’investissements de place pour lutter contre le réchauffement climatique” (FFA – NEWS RELEASE, 18.11.2019)
FFA – FÉDÉRATION FRANÇAISE DE L’ASSURANCE
https://www.ffa-assurance.fr/
Cambiamento climatico


Nell’intento di raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi sul clima, un gruppo di dieci investitori - coordinati da Caisse des Dépôts, con il sostegno della Federazione francese delle imprese assicuratrici (FFA) -   selezionerà i futuri gestori dei tre fondi "Ambition Climat", volti a contribuire alla lotta contro il riscaldamento globale.
La Caisse des Dépôts, EDF e otto fra le maggiori imprese assicuratrici attive in Francia (Allianz France, Aviva France, Axa France, BNP Paribas Cardif, CNP Assurances, MACIF, MAIF e Société Générale Assurances) sono alla ricerca di società di gestione, la cui “mission” sarà quella di proporre metodi innovativi per integrare il contrasto del riscaldamento globale nella gestione finanziaria.
Il progetto è sostenuto anche da Af2i, AFG e Finance For Tomorrow.

La gestione dei fondi dovrà essere trasparente, coerente, diversificata e caratterizzata da un elevato livello di reporting. Due fondi saranno investiti in azioni europee, il terzo in obbligazioni europee “investment grade”.  Inizialmente, i tre fondi ammonteranno complessivamente a 500 milioni di euro, di cui circa 200 milioni per ciascun fondo azionario e 100 milioni per il fondo obbligazionario.

Le società di gestione saranno selezionate da un apposito Comitato; le società candidate sono invitate a proporre metodi innovativi per integrare - nell’ambito della gestione finanziaria - la lotta contro il riscaldamento climatico, poiché l'allineamento di un portafoglio di attività finanziarie con gli obiettivi dell'Accordo di Parigi sul clima si basa ancora, attualmente, su metodologie parziali.  Grazie ai tre fondi di nuova istituzione, gli investitori prevedono di sostenere lo sviluppo di metodi più validi.

Il Comité de Séléction identificherà un massimo di 6 finalisti dopo aver considerato le candidature pervenute (da inviare entro il 31.12.2019) e, su questa base, le 3 società vincitrici saranno individuate dopo una seconda tornata di selezioni.

L’impegno degli investitori sul progetto è di durata triennale; le società di gestione prescelte dovranno definire un piano per la realizzazione dei metodi di allineamento. Per poter partecipare alla selezione, le società devono essere in grado di certificare almeno 2 miliardi di euro di attività gestite.

Dal momento della loro creazione, i fondi saranno aperti alla sottoscrizione da parte di altri investitori istituzionali.

STATISTICHE