NEWS
“Savings goals for retirement” – (WEBPAGE DI PRESENTAZIONE e POLICY BRIEFING)
INSTITUTE AND FACULTY OF ACTUARIES
https://www.actuaries.org.uk/
Prevenzione, Risparmio

 

L’Institute and Faculty of Actuaries (IFoA) britannico ha recentemente pubblicato un Report in cui sono  definiti  una serie di "obiettivi di risparmio" (“Key Savings Goals”) al fine di far comprendere meglio quanto sia necessario accantonare in vista del pensionamento. Il Report si basa su dati del “Retirement Living Standards”  della   Pensions and Lifetime Savings Association.

IFoA sottolinea, in particolare, come nel contesto attuale  - in cui la responsabilità del finanziamento della pensione viene sempre più attribuita all'individuo -  arrivino ai consumatori informazioni scarse e confuse su quanto sia effettivamente necessario accumulare a fini previdenziali. Pertanto, nel Regno Unito, molti risparmiatori rischiano di ottenere un trattamento pensionistico che non soddisfa le aspettative.

Gli Autori citano alcuni dati DWP (Department for Work and Pensions), secondo cui 12 milioni di persone stanno risparmiando in misura insufficiente (si tratta del 38% della forza lavoro del Regno Unito). Per quasi la metà (5,7 milioni) il grado di “sotto-risparmio" è lieve (mild under-savers), per 4,8 milioni di individui si tratta di un grado modesto (modest under-savers), mentre per circa 1,5 milioni di individui la situazione è più grave (substantial under-savers).

Ciò premesso, il documento indica gli "obiettivi di risparmio" che dovrebbero fornire un’indicazione del livello medio di contributo da versare a un fondo a contribuzione definita (DC Scheme), ad integrazione del trattamento pensionistico fornito dallo Stato.

“Key Savings Goal”  1
IFoA ritiene che un contributo alla previdenza complementare minimo (i meccanismi di Auto-Enrolment prevedono l’8%) possa costituire  –  insieme al trattamento pensionistico statale – una base sufficientemente ampia per garantire  un livello minimo di reddito pensionistico;

“Key Savings Goal”  2
affinché un individuo possa raggiungere un reddito pensionistico di livello  moderato, il risparmio complessivo deve risultare pari a circa un quarto (26%) del reddito medio da lavoro a tempo pieno;

“Key Savings Goal”  3
se si punta invece a raggiungere un livello “confortevole” di reddito pensionistico, la quota di risparmio necessario è più che doppia rispetto a quello necessario al livello  moderato.

 

STATISTICHE