“EIOPA identifies consumer protection issues in travel insurance and issues a warning to the travel insurance industry ” (NEWS, 09.10.2019)
“Consumer Protection Issues in Travel Insurance: A Thematic Review” (REPORT)
« EIOPA warns insurers and insurance intermediaries to tackle high commissions for travel insurance products » (WARNING document)
EIOPA – EUROPEAN INSURANCE AND OCCUPATIONAL PENSIONS AUTHORITY
https://eiopa.europa.eu/
Assicurazione viaggi, Tutela dei consumatori


EIOPA ha pubblicato, il 9 ottobre scorso, il Report con i risultati della “Thematic Review”  sui temi di protezione dei consumatori nel settore dell'assicurazione viaggi(1).

La Travel Insurance – un settore in forte crescita negli ultimi anni  –  è per lo più un'attività che prevede transazioni di importo ridotto, ma che può essere fondamentale per i consumatori, poiché l'impatto di una copertura insufficiente o di richieste di risarcimento  negate - in particolare per le spese mediche durante i viaggi - può avere un grande impatto a livello individuale.

I risultati principali della Review sono  i seguenti:

  • il settore della Travel Insurance,  nel suo insieme, non sembra generare “fallimenti del mercato” e i prodotti assicurativi di viaggio rimangono preziosi per i consumatori. Tuttavia, sussistono elevati rischi a causa di modelli di business problematici, con strutture retributive basate su livelli di commissione molto alti;
  • vi è la forte possibilità che i prodotti risultino  di scarso valore per i consumatori, a causa del pagamento di commissioni molto elevate ai distributori, in alcuni casi oltre il 50% del premio;
  • si registra un aumento dei rischi di condotta conseguenti all'entrata nel mercato di nuovi operatori  e alla vendita online di prodotti assicurativi di viaggio come attività accessoria (compagnie aeree e di traghetti, siti web per il confronto dei prezzi, banche e supermercati);
  • vi sono potenziali rischi legati a  prodotti e servizi di bassa qualità per i consumatori, dovuti a nuove partnership con distributori tramite gare internazionali. In alcuni casi, tali partnership si basano esclusivamente su commissioni pagate ai distributori;
  • potenzialmente elevato grado di pregiudizio per i consumatori a causa dell’eventuale diniego di risarcimento in assenza di screening medico in fase precontrattuale. Circa il 70% degli assicuratori esclude dalla copertura le condizioni mediche preesistenti.

Alla luce di tali risultati, EIOPA ha pubblicato un “Warning” all'industria assicurativa europea, quale  risposta della vigilanza alle questioni individuate dalla revisione tematica.  Le questioni affrontate riguardano, in particolare, i modelli di business problematici, con strutture retributive basate su livelli di commissione estremamente elevati,  e i modelli che combinano commissioni elevate con loss ratio  molto bassi, offrendo scarso valore economico ai consumatori.

IVASS ha dato notizia del Report contenente i risultati della "Thematic Review" attraverso un comunicato pubblicato il 28 ottobre. 
Si veda il seguente link:
"Warning EIOPA al settore delle assicurazioni viaggio"
https://www.ivass.it/media/comunicati/documenti/2019/ivcs354.pdf

 

________________________________

(1) La Review è stata lanciata nel luglio 2018. Si veda, in proposito: “EIOPA: al via la Thematic Review europea in materia di assicurazioni viaggi”, in Panorama Assicurativo n. 178,  agosto 2018 (Sezione “UNIONE EUROPEA”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39899&est=1

STATISTICHE
NEWS