“Solvency II: Equity release mortgages – Part 2 ” Policy Statement 19/19 / Consultation Paper 7/19 ”
(WEBPAGE DI PRESENTAZIONE e DOCUMENTAZIONE NORMATIVA, 27 settembre 2019)
BOE – BANK OF ENGLAND / PRUDENTIAL REGULATION AUTHORITY (PRA)
https://www.bankofengland.co.uk/
Solvency II, Equity Release Mortgages

 

Il 27 settembre scorso, la Prudential Regulation Authority (PRA) del Regno Unito ha pubblicato il Policy Statement PS 19/19, che offre un feedback alle risposte a suo tempo fornite al Consultation Paper  (CP)7/19 in materia di investimenti in Equity Release Mortgages (ERM)  nell’ambito di Solvency II(1).

Oltre alle risposte al CP7/19 -  sostanzialmente positive  -, sono state raccolte diverse richieste di chiarimenti e maggiore trasparenza in merito all'approccio di PRA alla revisione dei parametri dell’Effective Value Test – EVT. Nello specifico, si tratta di  un test  introdotto dall’Autorità di vigilanza  per identificare i casi in cui le imprese assicuratrici beneficiano in misura eccessiva del Matching Adjustment in relazione a portafogli di Equity Release Mortgages.

Il Policy Statement PS 19/19 contiene, inoltre, la versione definitiva (ulteriormente aggiornata) del Supervisory Statement (SS)3/17  "Solvency II: Matching Adjustment – illiquid unrated assets and equity release mortgages"(2).   In particolare, PRA ha apportato alcune variazioni  al  (SS)3/17  dopo ulteriori analisi post-consultazione (la versione attuale, pertanto, annulla e sostituisce quella di dicembre 2018, ma  resta invariata la data di entrata in vigore delle norme, già fissata  al 31.12.2019).

Tra le principali modifiche:

  • in alcune circostanze, può essere opportuno che le imprese raggiungano un accordo con l’Autorità di vigilanza in merito a come valutare determinati assets diversi dagli ERM, ai fini dell' Effective Value Test – EVT  (par.  3.13A);
  • si forniscono maggiori informazioni sugli input all'analisi dei tassi di interesse reali da parte di PRA, per chiarire che la variazione del tasso di differimento minimo (di almeno 0,5 punti percentuali) viene applicata di norma, ma non necessariamente in tutte le circostanze; PRA pubblicherà un rationale in riferimento ai parametri (par. 3.21A);
  • vengono chiarite le aspettative di PRA sugli scenari che le imprese dovrebbero prendere in considerazione quando si utilizza l'Effective Value Test – EVT nello stress test come tecnica di validazione (par. 3.30);
  • inoltre, PRA ha modificato il par. 3.25 per chiarire come  l’Autorità chiede di effettuare il reporting dei  risultati dell'EVT.

Da ultimo, PRA segnala che le disposizioni contenute nel Supervisory Statement (SS)3/17  - così come modificato e allegato al  Policy Statement (PS)19/19 -  devono essere lette insieme ai contenuti del Supervisory Statement (SS)1/19 "Non-binding PRA materials: the PRA’s approach after the UK’s withdrawal from the EU".
https://www.bankofengland.co.uk/prudential-regulation/publication/2019/non-binding-pra-materials-the-pras-approach-after-the-uks-withdrawal-from-the-eu-ss

___________________

(1) Sul punto, si veda: “Regno Unito: nuova consultazione PRA in materia di Equity Release Mortgages”, in Panorama Assicurativo n. 187, maggio 2019 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40572&est=1

(2) Sul punto, si veda: “Regno Unito: Policy Statement PRA in materia di Equity Release Mortgages”, in Panorama Assicurativo n. 183, gennaio 2019 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40283&est=1

 

 

 

 

STATISTICHE
NEWS