STATISTICHE
« Insurance in Sweden 2019» (2018 data)
Analisi dei mercati


Insurance Sweden, l’Associazione delle compagnie assicuratrici svedesi, ha pubblicato l’edizione 2019 (contenente dati di fine 2018) del report sull’andamento del settore(1).

Nel periodo considerato sono stati raccolti premi per 88 miliardi di corone nei rami danni e 295 miliardi nel comparto vita. Mediamente, nel 2018 sono stati versati premi procapite pari a 7.000 corone per prodotti danni e a 29.000 corone per coperture vita.

Inoltre:

  • le coperture auto si confermano la tipologia di polizza più diffusa (5,1 milioni di veicoli ad uso privato e più di tre milioni di veicoli coperti da altra assicurazione);
  • seguono, per grado di diffusione (circa il 97% della popolazione ne è provvisto), le coperture per l’abitazione (Home Insurance: 3,3 milioni di polizze) e del suo contenuto (Homeowners’ Insurance: 1,8 milioni di contratti);
  • le polizze del ramo malattia e infortuni sono risultate più di 25 milioni, di cui il 13% è costituito da coperture specifiche per i bambini.  Inoltre, quasi il 42% dei contratti è finanziato dai datori di lavoro, mentre un ulteriore 38%   è costituito da polizze collettive;
  • a fine 2018, 658.000 individui risultavano coperti da assicurazioni sanitarie private (healthcare), +65% rispetto al 2009; nel 59% dei casi, i premi relativi alle healthcare policies sono stati corrisposti dai datori di lavoro, per il 32% sono riferibili a polizze collettive e nel 10% dei casi si tratta di coperture individuali;
  • nel 2018, gli oneri per sinistri nei rami danni sono risultati pari a 69 miliardi di corone; la metà della somma erogata, tuttavia, era relativa a sinistri antecedenti il 2018. Fra i sinistri, la categoria più diffusa è rappresentata dal danno da acqua (risarcimenti per 2,3 miliardi di corone nel 2018).
  • in relazione alle forme di previdenza occupazionali e di tipo individuale, le imprese vita hanno erogato prestazioni, nel 2018, per più di 150 miliardi di corone. Gli schemi previdenziali occupazionali rappresentano la forma di risparmio più diffusa nel Paese.

A fine 2018, alle imprese assicuratrici erano riconducibili asset per circa 4.600 miliardi di corone, un valore quasi equivalente al PIL svedese; circa il 90% si riferisce a compagnie vita.
Azioni, obbligazioni e fondi di investimento si sono confermate le principali voci di impiego, sia per i rami vita sia per il comparto danni.

Il mercato assicurativo svedese è costituito da circa 300 imprese, che danno occupazione a 21.000 addetti.

 

_________________________
(1) Per un confronto, si veda: “Svezia: i dati assicurativi del 2017”, in Panorama Assicurativo n. 182, dicembre 2018 (Sezione “STATISTICHE”)
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40182&est=1

NEWS