“OECD Pensions Outlook 2018” (REPORT)
Improvements to pension systems have made them better placed to deliver pensions - NEWS RELEASE, 03.12.2018
OECD - ORGANISATION FOR ECONOMIC CO-OPERATION AND DEVELOPMENT
http://www.oecd.org/
Pensioni, Previdenza complementare

 

L’età delle riforme si sta avviando verso la conclusione ed è ora arrivato il momento di pensare a come garantire livelli di pensione adeguati e dignitosi ai lavoratori: questo è quanto indica l’ultima edizione del report “Pensions Outlook” dell’OCSE, dedicato all’analisi dei sistemi previdenziali nei Paesi aderenti all’organizzazione internazionale.

Le problematiche che i governi devono gestire sono note: invecchiamento della popolazione, bassa redditività del risparmio previdenziale, crescita economica limitata e carriere lavorative caratterizzate da discontinuità e precarietà.
Le risposte date a tali criticità sono state eterogenee: molti Paesi hanno introdotto sistemi automatici di adeguamento dell’età pensionabile e/o benefici pensionistici correlati agli andamenti demografici e dell’economia. Altri hanno introdotto sistemi per sostenere le categorie più svantaggiate e per prevenire la povertà.

Queste le principali conclusioni del report:

  • una combinazione di sistemi a capitalizzazione e a ripartizione, di meccanismi di adesione automatica e di solide reti di sicurezza per i pensionati sono elementi che migliorano il livello di adeguatezza delle pensioni;
  • la fiscalità - che deve essere stabile e coerente rispetto agli obiettivi - e un sistema regolamentare che incentivi la trasparenza e il rispetto dei diritti di tutti gli stakeholder sono condizioni necessarie per una previdenza moderna;
  • aumentare la flessibilità del pensionamento e ampliare le possibilità di scelta permette di gestire in maniera efficace le eventuali differenze (ad esempio nelle aspettative di vita) delle diverse categorie di lavoratori;
  • le pensioni di reversibilità svolgono un ruolo importante nel mantenimento del tenore di vita dopo la morte di un partner. Esse, tuttavia, non devono costituire un sistema di redistribuzione a favore delle coppie sposate e a sfavore dei single o limitare gli incentivi allo svolgimento di un’attività lavorativa.

Il report, disponibile a pagamento sul sito OCSE, presenta numerosi approfondimenti sui diversi aspetti dei sistemi previdenziali nei Paesi membri e contiene un ampio apparato statistico.

 

_________________________
(1) Per il precedente, si veda: “OCSE Pensions Outlook 2018: sempre più importanti informazione e trasparenza”, in Panorama Assicurativo n. 159, gennaio 2017 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38331&est=1

STATISTICHE
NEWS