STATISTICHE
“Bollettino statistico raccolta premi secondo trimestre 2018” (Comunicato stampa, 4 dicembre 2018)
“Premi lordi contabilizzati (vita e danni) e nuova produzione vita al secondo trimestre 2018, Bollettino Statistico, Anno V - n.16, dicembre 2018”
IVASS – ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
https://www.ivass.it/homepage/index.html
Analisi dei mercati

 

IVASS ha recentemente pubblicato il Bollettino Statistico n. 26, dicembre 2018, contenente i dati relativi ai premi lordi contabilizzati vita e danni e alla nuova produzione vita nel 1° semestre del 2018(1).

Nei primi sei mesi dell’anno, la raccolta premi nei rami vita e danni del mercato assicurativo italiano è stata pari a 75 miliardi di euro, in aumento del 5,1% rispetto allo stesso periodo del 2017.

L’incremento è dovuto prevalentemente al settore vita, cresciuto del 6,2% (+3,1 miliardi di euro) su base annua. Il vita, che raccoglie premi per 56,2 miliardi di euro e rappresenta il settore prevalente nel mercato italiano, sta recuperando la flessione registrata nei due anni precedenti. La raccolta cresce in tutti i rami: di 1 miliardo di euro per le polizze tradizionali e di 515 milioni di euro per le unit e index-linked.
Nel complesso, la nuova produzione vita è aumentata di 2,7 miliardi di euro (+7,3%).

Il settore danni è cresciuto del 2,2% rispetto al primo semestre 2017, con una raccolta premi in aumento di 18,8 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i canali di distribuzione, gli sportelli bancari e postali si confermano il canale prevalente nei rami vita, raccogliendo il 59,6% del totale premi. I promotori finanziari hanno invece perso quote di intermediazione, dal 17% nei primi sei mesi 2017 al 15%. Nel settore danni, prevalgono le agenzie con mandato, che raccolgono il 70,9% del totale dei premi danni e l’84,4% della r.c. autoveicoli terrestri. Gli altri canali sono in crescita, con l’eccezione delle agenzie in economia e delle gerenze.

 

____________________
(1) Per il precedente, si veda: “IVASS: nel 1° trimestre 2018 in aumento sia i premi complessivi (+2,1%) sia la nuova produzione vita (+3,2%)”, in Panorama Assicurativo n. 179, settembre 2018 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39940&est=1

 

NEWS