NEWS
Ricerca BNP Paribas Cardif: Salute 4.0: curarsi nell’era digitale, generazioni a confronto (Link al COMUNICATO STAMPA, 13.11.2018)
Salute

 

BNP Paribas Cardif ha recentemente presentato la ricerca “Salute 4.0: curarsi nell’era digitale, generazioni a confronto”. L’indagine è stata realizzata da EUMETRA intervistando,  con il metodo CAWI (Computer Assisted Web Interviewing), un campione di 1.011 persone in merito alla percezione dei temi relativi al benessere e alla salute.

Dall’indagine emerge innanzitutto che una quota rilevante della popolazione italiana (42%) dichiara di sentirsi in ottima salute, indipendentemente dall’età.

Il web ha cambiato radicalmente il primo approccio alla malattia: se - in occasione di un problema di salute accertato - ci si rivolge principalmente al proprio medico, di fronte ai primi sintomi, invece, ci si informa prima su Internet  “per farsi un’idea” (anche se per i senior il medico rimane sempre un riferimento importante).

Gli italiani, inoltre, mostrano diffidenza verso l’uso delle medicine, hanno paura di perdere la propria autonomia (66%), fanno poca prevenzione (soprattutto gli uomini).

Nei dodici mesi precedenti l’indagine, l’88% del campione  ha dovuto sostenere una spesa sanitaria di tasca propria (spendendo in media 268 euro) e il 58% ha dovuto rinunciare almeno una volta nella vita a cure per ragioni economiche.

Il giudizio sul SSN è moderatamente positivo: il 20% dichiara di essere molto e il 40% abbastanza soddisfatto, anche se con una forte differenziazione geografica.

STATISTICHE