NEWS
“Insurance premiums and insurance payments for 2017”
FIMSA - FINANCIAL MARKET SUPERVISORY AUTHORITY
https://www.fimsa.az/en/
Analisi dei mercati

 

L’Autorità di vigilanza finanziaria dell’Azerbaijan (FIMSA) ha pubblicato alcuni dati  sull’andamento del settore assicurativo nel 2017.

La raccolta è ammontata a 557 milioni di manat (287 milioni di euro), distinti in 375 milioni  (193 milioni di euro) da coperture volontarie e 182 milioni (94 milioni di euro) da coperture obbligatorie.

La composizione della raccolta volontaria ha visto la prevalenza delle coperture non vita, con 197 milioni di manat (101 milioni di euro), mentre quelle vita si sono attestate a 178 milioni (92 milioni di euro).

In termini di rami, le quote di maggior rilievo sono state di pertinenza delle coperture caso vita, con 138 milioni di manat (71 milioni di euro), delle polizze sanitarie, con 83 milioni di manat (43 milioni di euro), e  di quelle  furto e incendio con 38 milioni (19 milioni di euro).

Fra le coperture obbligatorie, poco più della metà della raccolta, pari a 92 milioni di manat (47 milioni di euro), è derivata dal ramo r.c. auto.

Pertanto, la componente danni è risultata largamente prevalente, con oltre 148 milioni di manat (76 milioni di euro), a fronte dei 33 milioni (17 milioni di euro) del vita.

Gli oneri per sinistri e prestazioni erogati nell’esercizio hanno raggiunto i 257 milioni di manat (132 milioni di euro), di cui 199 milioni (102 milioni di euro) per polizze volontarie e 58 milioni (30 milioni di euro) per  coperture obbligatorie.

Le prestazioni vita legate a contratti volontari hanno assorbito 126 milioni di manat (65 milioni di euro),  quelle danni 73 milioni (38 milioni di euro).

Fra le coperture obbligatorie, le prestazioni danni sono ammontate a 53 milioni (27 milioni di euro), a fronte dei 4 milioni (2 milioni di euro) per contratti vita.

Le maggiori erogazioni hanno riguardato le polizze sanitarie, con 53 milioni di manat (27 milioni di euro), fra le  coperture volontarie; segue la r.c. auto, con 45 milioni (23 milioni di euro), fra le coperture obbligatorie.

Nel corso dell’esercizio considerato risultavano in attività 21 compagnie  assicuratrici.

 

STATISTICHE