NEWS
Anastasia LITVINOVA, Anastasia SURUDINA, David PROWSE
“Fitch Ratings: Russia motor liability reform will boost price competition” (05-Nov.-2018)
“MTPL Insurance in Russia - Further liberalization coming soon” (Fitch Ratings’ Report)
Assicurazione auto, Riforma

 

All’inizio di novembre, Fitch Ratings ha pubblicato un report dedicato alla riforma dell’assicurazione r.c. auto in Russia, caratterizzata da obiettivi di maggiore liberalizzazione del mercato e sostegno della concorrenza. Le nuove misure dovrebbero entrare in vigore a partire dal 2019 e – se effettivamente realizzate (sono tuttora in corso i confronti tra la Banca centrale e le Autorità governative) – potranno condurre, secondo Fitch, a vantaggi per le compagnie in termini di maggiore capacità di sottoscrizione e redditività.

Agli assicuratori verrebbe permesso di fissare i prezzi delle coperture in un “range” più ampio, con “tetti” più elevati e tariffe minime più basse. Una più vasta differenziazione dei prezzi offrirebbe alle imprese assicuratrici maggiore flessibilità per riflettere, nel pricing dei prodotti, fattori di rischio specifici (ad esempio, le variazioni regionali e la sinistrosità pregressa di ogni conducente).
Fitch Ratings  sottolinea, in particolare, che i nuovi prezzi massimi indurrebbero le compagnie a competere sui rischi più elevati, mentre l'attuale “tetto” costringe le imprese a sottoscrivere in perdita;  una tariffa base inferiore, inoltre, spingerebbe gli assicuratori a ridurre i prezzi delle coperture al fine di conquistare quote di mercato, pur mantenendo l’underwriting  su livelli di redditività (e le imprese con le migliori capacità di sottoscrizione otterrebbero un vantaggio competitivo).

In Russia le coperture r.c. auto sono diventate obbligatorie solo nel 2003 e i prezzi sono stati fortemente regolamentati. Il primo passo verso la liberalizzazione è stata l'introduzione di un “corridoio tariffario” nel 2015, fissato al 20% della tariffa base, ma le nuove proposte costituirebbero un ulteriore passo significativo.
Le recenti tendenze suggeriscono che i tassi medi dei premi r.c. auto potrebbero cominciare a diminuire. La frequenza sinistri e l’entità media dei risarcimenti vanno riducendosi dalla metà del 2017 e il buon successo delle vendite online sta abbassando i costi di acquisizione per le imprese assicuratrici.

Da ultimo, Fitch indica la necessità di monitorare e valutare i futuri effetti della migrazione delle attività dall'ex leader del mercato auto Rosgosstrakh ad altre imprese assicuratrici.  Rosgosstrakh ha fatto registrare una severa flessione della quota di mercato (da un picco del 42%  al 10% di fine giugno 2018) dopo la ristrutturazione che ha fatto seguito a ingenti perdite di sottoscrizione (in buona parte dovute all'elevata esposizione in regioni caratterizzate da premi insufficienti).

La r.c. auto rappresenta circa un quarto del totale premi danni in Russia; le altre coperture auto, non obbligatorie, rappresentano circa il 17%.

Il report è pubblicato sul sito web di FitchRatings.  Viene richiesta una registrazione.

STATISTICHE