“Joining the dots – the Actuarial Function, underwriting, capital and reserving” (17 settembre 2018)
PRA – BANK OF ENGLAND
https://www.bankofengland.co.uk/
Funzione attuariale

 

Facendo seguito alla comunicazione dello scorso febbraio(1), l’Autorità di vigilanza prudenziale del Regno Unito (PRA) ha pubblicato, il 17 settembre scorso, una nuova Lettera diretta ai Responsabili della Funzione Attuariale delle imprese di assicurazione danni.

La Lettera risponde allo scopo di:

  • condividere le indicazioni scaturite dagli incontri e dalle discussioni avuti dall’Autorità con le imprese;
  • sottolineare il costante focus della vigilanza sulla necessità di ipotesi realistiche nei business plan e nelle politiche assuntive delle imprese;
  • condividere i risultati dettagliati delle verifiche compiute sulle pratiche di riservazione.

Dagli incontri con le imprese e dalle analisi degli Actuarial Function Reports è emersa, in alcuni casi, la mancanza di un’appropriata indipendenza e oggettività delle opinioni espresse. Le conseguenze potenziali di una funzione attuariale non adeguata – segnala PRA – includono un’insufficiente riservazione e una non appropriata valutazione della solvibilità, il che può portare a pareri non adeguati, a una maggiore antiselezione e a una modesta underwriting performance.

L’Autorità intende proseguire la sua attività di monitoraggio delle pratiche seguite dalle imprese nelle aree segnalate.

 

_____________________
(1) Si veda, in proposito: “Regno Unito: lettera della vigilanza sui report della funzione attuariale nelle imprese danni”, in Panorama Assicurativo n. 174, aprile 2018 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39536&est=1

STATISTICHE
NEWS