STATISTICHE
“Europeans live longer and healthier lives but progress is uneven, new WHO report says” (NEWS, 12 settembre 2018)
“European health report. More than numbers - evidence for all” (2018)
WHO – WORLD HEALTH ORGANIZATION
http://www.euro.who.int/en/home
Sanità

 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) ha pubblicato l’ultima edizione del report triennale dedicato ai sistemi sanitari europei.

I cittadini del vecchio Continente vivono più a lungo e in salute, anche se i progressi non sono omogenei sul piano geografico.
Alcuni paesi godono di un livello di soddisfazione in merito alle proprie condizioni di vita che è tra i più elevati al mondo. Vi sono, tuttavia, numerosi indicatori che testimoniano un’elevata eterogeneità nei livelli di salute e di efficienza/efficacia dei sistemi sanitari, ad esempio il numero di fumatori, il livello di consumo di alcol, il tasso di obesità della popolazione, la percentuale di persone vaccinate.
Persistono, inoltre, divari significativi nelle aspettative di vita: tra il primo e l’ultimo dei Paesi europei si riscontra una differenza di 11,5 anni.

Occorre tuttavia aggiungere che l’Europa, nel suo complesso, sta raggiungendo, se non superando, gli obiettivi di riduzione di morti premature per malattie respiratorie croniche, cardiovascolari, cancro e diabete, obiettivi stabiliti dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità per il 2020 e dall’ONU con i suoi Sustainable Development Goals per il 2030.

Il report contiene un ampio apparato statistico e analitico.

NEWS