NEWS
“Building resilience to the economic threat of invasive species” (5 giugno 2018)
Risk management

 

Le specie invasive – animali e vegetali – costituiscono una minaccia crescente per gli ecosistemi e per le economie di diverse parti del mondo.
Attraverso la globalizzazione dei trasporti e del commercio, la probabilità di immettere in un ecosistema una specie invasiva e aliena, che non ha alcun antagonista, è sempre più elevata.
A questi fattori di contesto si deve poi aggiungere il cambiamento climatico, che sta trasformando intere aree della terra, facilitando la diffusione di specie esotiche che in precedenza non erano adattabili alle condizioni locali.

A una corretta gestione dei rischi connessi alle specie invasive è dedicato un report di Swiss Re, realizzato in collaborazione con la Johns Hopkins University School of Advanced International Studies.

Si stima che, nei soli Stati Uniti, il costo economico complessivo delle specie invasive sia nell’ordine dei 100 miliardi di dollari.

A livello federale, vengono sostenute spese significative per combattere tali specie:

  • prevenzione: 1 miliardo di dollari;
  • controllo e gestione: 808 milioni;
  • ricerca: 396 milioni;
  • individuazione: 322 milioni;
  • altre spese: 297 milioni.

Le assicurazioni possono contribuire a migliorare la conoscenza di questo fenomeno coprendone i rischi economici e, nel contempo, possono incentivare la mitigazione e la prevenzione, attraverso adeguate politiche assuntive.

STATISTICHE