STATISTICHE
"US cyber market update - 2017 US cyber insurance profits and performance" (REPORT)
"US cyber insurance premiums see 37% increase to $1.84bn, according to Aon study. - Business line remained profitable as 30 additional players reported cyber premium in 2017" (PRESS RELEASE)
Analisi dei mercati

 

AON Benfield ha pubblicato la terza edizione dello studio sull’andamento del mercato delle coperture contro i rischi cibernetici negli Stati Uniti.

Il 2017 è stato caratterizzato da una forte concentrazione di ramsonware, ossia di malware (virus informatici) che limitano le funzionalità del dispositivo infettato e richiedono  il pagamento di un riscatto (ramson) per il ripristino. Un ulteriore problema è rappresentato dalla forte capacità di tali malware  di diffondersi rapidamente.
Il  mercato assicurativo si è dimostrato pronto ad affrontare i nuovi scenari di rischio,  in termini sia di  numero di operatori attivi sia di tipologie di prodotti offerti.

La raccolta premi ha raggiunto 1,8 miliardi di dollari (1,5 miliardi di euro), in aumento del 37% rispetto al 2016, ed è stata realizzata da 170 compagnie (30 in più rispetto all’esercizio precedente).
L’avvento di nuovi operatori ha diluito leggermente la concentrazione del mercato, che ha visto le prime 5 compagnie  in graduatoria realizzare il 51% della raccolta e le prime 10  il 69% (nel 2016 i valori erano, rispettivamente, 52% e 73%).

L’incremento di raccolta si è concentrato nelle coperture rivolte alle aziende, che sono pressochè  raddoppiate (+98%), mentre per le soluzioni rivolte a privati l’aumento è stato più contenuto (+8%).

La redditività tecnica ha registrato un netto miglioramento: il rapporto sinistri/premi complessivo è passato dal 47,6% del 2016 al 32,4%, con le coperture aziendali passate dal 53,3% al 28,8% e quelle individuali dal 45% al 35,4%.
L’analisi dei dati evidenzia che il  miglioramento della redditività è conseguenza di una diminuzione nella gravità dei danni: l’indennizzo medio, infatti, è sceso in un anno del 37,6%, portandosi a 56.688 dollari (48.879 euro).

NEWS