NEWS
“Insurers face higher requirements to the minimum authorised capital” (July 2018)
CBR – CENTRAL BANK OF RUSSIA
http://www.cbr.ru/eng/
Analisi dei mercati

 

Con una legge votata dalla Duma il 12 luglio, e approvata successivamente dal Consiglio Federale, sono stati innalzati i requisiti patrimoniali minimi per l’esercizio dell’attività assicurativa nel Paese.
L’iniziativa è finalizzata al miglioramento della solidità degli operatori autorizzati a operare sul mercato.

Le nuove soglie sono state portate a 450 milioni di rubli (5,6 milioni di euro) per le compagnie vita, a 300 milioni di rubli (3,8 milioni di euro) per quelle danni e a 600 milioni di rubli (7,5 milioni di euro) per le imprese riassicuratrici.
Non è stato invece variato il requisito patrimoniale minimo per le compagnie che offrono coperture sanitarie obbligatorie, rimasto a 120 milioni di rubli (1,5 milioni di euro).

L’adeguamento patrimoniale per le compagnie già attive è stato articolato in tre fasi, con l’obiettivo di portare a regime le nuove soglie dal 1° gennaio 2022.

Con la stessa legge sono state introdotte nuove prescrizioni che riguardano la fase di rilascio e il mantenimento delle licenze a operare. In particolare, è stato stabilito l’obbligo di presentazione all’Autorità di vigilanza di un  business plan che dimostri la compliance dell’impresa con i requisiti stabiliti dalla vigilanza.

STATISTICHE