Rajeev K. GOEL
“Internet diffusion and free riding in insurance markets: An empirical investigation”
Assicurazione auto, Internet

 

La crescente diffusione di internet ha avuto un impatto profondo sia sul funzionamento dei mercati sia sulle istituzioni che li governano. In molti casi ha fondamentalmente cambiato le interazioni tra gli operatori e favorito la creazione di nuovi prodotti e processi.

L’attenzione dell’Autore del presente articolo è diretta agli effetti della diffusione della rete sui mercati assicurativi. Più in particolare, si sofferma sui possibili impatti che internet può avere sul fenomeno della non assicurazione degli autoveicoli negli Stati Uniti.

La maggiore diffusione di internet influenza sia la domanda che l’offerta di servizi assicurativi, determinando nel contempo modifiche del quadro regolamentare e istituzionale di riferimento.

Internet in genere riduce i costi di fornitura dei servizi assicurativi e quelli di monitoraggio di eventuali frodi, così come si riducono i costi di transizione per l’acquisto delle coperture. Non è sino ad oggi stato verificato, peraltro, se un maggiore utilizzo di internet possa ridurre il numero di veicoli circolanti senza assicurazione, come sembra essersi verificato per fenomeni come la corruzione e l’economia sommersa.

Utilizzando dati riferiti al mercato statunitense, l’Autore rileva una correlazione negativa robusta tra diffusione di internet e numero di conducenti non assicurati. In termini quantitativi, un aumento dell’1% del numero di famiglie con accesso a internet si traduce in una riduzione del 2,3% della prevalenza di conducenti non assicurati.

STATISTICHE
NORMATIVA
NEWS