NEWS
“Andreas Brandstetter named President of Insurance Europe” (MEDIA RELEASE, 23.05.2018)
«Annual Report 2017-2018» (REPORT)
Associazioni, Analisi dei mercati

 

Il 23 maggio scorso si è tenuta a Madrid l’Assemblea Generale di Insurance Europe(1), nel corso della quale è stato  eletto il nuovo Presidente:  si tratta di Andreas Brandstetter,  dal 2011 Chief Executive Officer del gruppo UNIQA, che succede all’italiano Sergio Balbinot, rimasto in carica sei  anni.

Nel corso dell’evento di Madrid è stato presentato anche l’Annual Report 2017-2018, documento che riepiloga le posizioni  di  Insurance Europe  sulle tematiche rilevanti per l’industria assicurativa:

  • la sottoassicurazione e il “protection gap”;
  • il cambiamento climatico e la finanza sostenibile;
  • la revisione di Solvency II;
  • gli standard patrimoniali globali (ICS);
  • i PEPP, i PRIIPs e gli obblighi informativi;
  • la riforma delle Autorità di vigilanza europee;
  • la  “financial education”;
  • i rischi cyber, la tutela dei dati e il nuovo Regolamento GDPR;
  • la rivoluzione digitale e l’ “InsurTech”;
  • la nuova mobilità e l’assicurazione auto;
  • il financial reporting e il nuovo Standard IFRS 17;
  • libera prestazione dei servizi (LPS), tassazione, limiti alla libertà di scambio.

All’Assemblea ha fatto seguito la 10ma Conferenza Internazionale sulle Assicurazioni, il cui focus è stato posto sugli strumenti idonei a ridurre il fenomeno della sottoassicurazione e del protection gap. Nel suo intervento, il Presidente Brandstetter  ha sottolineato la rilevanza del ruolo dei decisori politici sia nell’incoraggiare i cittadini a un maggior risparmio previdenziale (il gap mondiale è stimato in 59.000 miliardi di euro)  sia nel mitigare gli impatti del cyber risk   e delle catastrofi naturali (i danni sono ammontati a 250 miliardi di euro nel 2017, di cui solo un terzo assicurati).   

 

_____________________
(1) A Insurance Europe aderiscono le Associazioni nazionali delle imprese assicuratrici di 35 Paesi europei, che rappresentano circa il 95% della raccolta premi complessiva dell’area.  Secondo quanto indicato nel report della Federazione, l’industria assicurativa europea ha raccolto premi per 1.200 miliardi di euro, avvalendosi di una forza lavoro di 940.000 persone; gli investimenti delle imprese ammontano a 10.100 miliardi.

UE
STATISTICHE