NEWS
“14ème Baromètre AXA Prévention du comportement des Français au volant” (REPORT, 10 aprile 2018)
"14ème Baromètre AXA Prévention du comportement des Français au volant - Vitesse & Incivilités les deux fléaux français sur la route" (PRESS RELEASE)
Sicurezza stradale

 

AXA Prevention ha pubblicato la 14° edizione del “Baromètre” sui comportamenti dei francesi sulle strade.

Per la prima volta, l’indagine è stata estesa a tutte le tipologie di utenti stradali, non solo automobilisti ma anche ciclisti, motociclisti e pedoni.
Dalle interviste è emerso, innanzitutto, che la percezione della sicurezza sulla strada è diminuita (dal 66% degli intervistati del 2016 al 62%).

Le interviste hanno focalizzato i cinque comportamenti che più minano tale senso di sicurezza, ovvero:

  • utilizzo del telefono durante la guida;
  • mancato rispetto del semaforo rosso da parte dei ciclisti;
  • mancato rispetto del semaforo rosso da parte dei pedoni;
  • pedoni distratti dall’uso del telefono;
  • mancato rispetto della distanza di sicurezza fra veicoli.

Lievi segnali di miglioramento – in una situazione che rimane comunque preoccupante – riguarda il mancato rispetto dei limiti di velocità, pratica che accomuna il 78% degli intervistati (contro l’83% del 2016).
Si tratta di comportamenti talmente radicati che alimentano anche l’opposizione a misure restrittive, quale l’abbassamento del limite di velocità da 90 a 80 km/h, che il Governo ha introdotto e che sarà in vigore dal prossimo 1° luglio(1).

_____________________
(1) Al riguardo, si veda: “Francia: il Governo vara la linea dura per la sicurezza stradale”, in Panorama Assicurativo n. 173, marzo 2018 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39467&est=1

UE
STATISTICHE