Loriana PELIZZON - Matteo SOTTOCORNOLA
“The Impact of Monetary Policy Interventions on the Insurance Industry”
Politica monetaria, Mercato assicurativo

 

Gli Autori analizzano gli effetti degli interventi di politica monetaria convenzionali e non convenzionali (ad esempio, Quantitative Easing - QE) sul settore assicurativo.

Esaminano dapprima, tramite un “event study” legato alla data di annuncio, l'impatto dell'ultimo programma di QE lanciato dalla Banca centrale europea (BCE) sulle performance azionarie di 166 imprese di (ri)assicurazione. L’ambito di indagine è poi ampliato esaminando gli effetti di “sorpresa” della politica monetaria sullo stesso campione di (ri) assicuratori per un periodo di 12 anni, estendendo l’analisi anche al mercato dei Credit Default Swaps (CDS).

Nella seconda parte del paper, costruendo una serie di indici di bilancio, identificano le caratteristiche delle imprese di (ri)assicurazione che rendono le stesse più sensibili alle azioni di politica monetaria. L’evidenza ottenuta suggerisce che un singolo intervento, estrapolato dalla strategia globale di politica monetaria, non possa essere utilizzato per stimare gli effetti sul mercato.
Per quanto riguarda l'impatto delle politiche monetarie, gli Autori mostrano come l'effetto degli interventi cambi nel tempo. Interventi espansivi di politica monetaria, quando generano una riduzione istantanea dei tassi di interesse, hanno generato movimenti nei prezzi delle azioni nella stessa direzione fino a settembre 2010. Questo effetto è diventato positivo durante la crisi del debito sovrano europeo. Tuttavia, esso si è attenuato nel 2014-2015. Lo schema è confermato dall'impatto sul mercato dei CDS.
Per quanto riguarda le determinanti di questi effetti, l’analisi suggerisce che la sensibilità sia principalmente guidata dall’asset allocation e, in particolare, dall'esposizione delle imprese alle attività a reddito fisso.

UE
STATISTICHE
NEWS