STATISTICHE
“ANIA Trends – Focus r.c. auto” (Anno XV n°28 – Aprile 2018)
ANIA – ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LE IMPRESE ASSICURATRICI
http://www.ania.it/it/index.html
Assicurazione r.c. auto

 

ANIA ha recentemente pubblicato un Focus dedicato ai principali indicatori tecnici del ramo r.c. auto e della relativa gestione della convenzione per il risarcimento diretto - cosiddetta CARD -  per l’anno 2017(1). Il report si basa sui dati di 30 imprese, che rappresentano la quasi totalità della raccolta premi di quell’anno. In particolare, sono state raccolte informazioni relative a 37,5 milioni di assicurati e a oltre 2 milioni di sinistri accaduti.

La frequenza dei sinistri accaduti (escludendo i sinistri che vengono denunciati tardivamente) per il totale dei veicoli risulta nel 2017 sostanzialmente stabile, attestandosi a un valore pari a 5,57% (5,58% nel 2016). Se nel 2015 e nel 2016 si era assistito a una ripresa della sinistrosità, questa sembra dunque essersi arrestata nel 2017.

Il costo medio dei sinistri accaduti e liquidati nel 2017 (cosiddetti “sinistri gestiti di generazione corrente”) è stato pari a 1.766 euro, in lieve aumento (+0,9%) rispetto al 2016 (quando era pari a 1.751 euro). Ha contribuito a tale andamento sia l’incremento del 3,9% registrato dalle partite di danno a favore dei terzi trasportati (partite CTT), sia quello più contenuto registrato dalle partite di danno CID (+0,8% rispetto al 2016); risulta invece quasi invariato l’importo liquidato dei sinistri che non sono rientrati nel sistema di risarcimento diretto (sinistri NO CARD), per i quali si è risarcito nel 2017 mediamente 3.018 euro (3.014 euro nel 2016).

Nel 2017 l’incidenza dei sinistri rientrati in CARD è stata pari all’82,5% del totale dei sinistri gestiti dalle imprese (che includono anche quelli trattati fuori convenzione). Questa percentuale risulta in lieve diminuzione rispetto a quanto osservato nel 2016 (82,6%) e si registra, conseguentemente, un contenuto incremento dei sinistri che non rientrano nella procedura di risarcimento diretto (18,4% rispetto a 18,2%); il fenomeno si è registrato, in particolare, per le autovetture (da 85,3% a 85,2%) e per gli autocarri (da 66,0% a 65,6%), mentre risulta in aumento l’incidenza per i motoveicoli (da 82,6% a 82,9%) e per i ciclomotori ad uso privato (da 81,8% a 83,1%).

__________________
(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “ANIA: i risultati della r.c. auto nel 2016: frequenza e costo medio dei sinistri in aumento”, in Panorama Assicurativo n. 164, giugno 2017 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38746&est=1ù

NORMATIVA
NEWS