“EU financial regulators warn against risks for EU financial markets, Brexit, asset repricing and cyber-attacks key risks” (News, 12 aprile 2018)
Joint Committee report on risks and vulnerabilities in the EU financial system” (JC 2018 07, aprile 2018)
ESA – EUROPEAN SUPERVISORY AUTHORITIES
https://esas-joint-committee.europa.eu/
Stabilità finanziaria

 

Il Joint Committee istituito dalle tre Autorità di vigilanza europee (EBA, EIOPA ed ESMA) ha pubblicato il report di primavera dedicato ai rischi e alle vulnerabilità del sistema finanziario UE(1).

Nel documento si evidenziano, in particolare, i seguenti rischi come causa potenziale di vulnerabilità:

  • improvviso repricing dei premi al rischio, come testimoniato dal recente picco di volatilità e dalle correlate correzioni di mercato;
     
  • incertezza in merito alle condizioni di uscita del Regno Unito dall’Unione europea (Brexit);
     
  • attacchi informatici.

Si sottolineano, altresì, i rischi per gli investitori “retail” derivanti dall’operatività in valute virtuali e la necessità di far crescere la consapevolezza sui rischi legati al cambiamento climatico e alla transizione verso un’economia a ridotta emissione di CO2.

Alla luce dei sopra descritti rischi e incertezze, la collaborazione fra le Autorità di vigilanza di tutti i comparti del settore finanziario rimane un aspetto chiave. Per tale motivo, il Joint Commitee raccomanda le seguenti azioni:

  • con riguardo all’eventualità di cambiamenti improvvisi nei premi al rischio, gli stress test di vigilanza rimangono uno strumento cruciale, anche ai fini della gestione del rischio sistemico;
     
  • in relazione a Brexit, le istituzioni finanziarie, gli investitori e i consumatori devono considerare per tempo possibili azioni di mitigazione dei rischi;
     
  • in merito alla sicurezza informatica, le istituzioni finanziarie devono migliorare i sistemi IT più fragili e identificare i relativi rischi, mentre le Autorità di vigilanza devono continuare a monitorare i cyber risk nei mercati finanziari e assicurativi;
     
  • con riguardo al cambiamento climatico, le istituzioni finanziarie devono considerare in modo adeguato il rischio di sostenibilità all’interno dei sistemi di governance e di risk management e sviluppare prodotti finanziari sostenibili.

_____________________
(1) Per il precedente report, si veda: “Rischi e vulnerabilita’ del sistema finanziario europeo: Report EBA, EIOPA, ESMA”, in Panorama Assicurativo n. 168, ottobre 2017 (Sezione “UE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39078&est=1

STATISTICHE
NORMATIVA
NEWS