NEWS
“Fitch: IFRS 9 to Drive Modest Rise in Insurers' Income Volatility” (12 febbraio 2018)
Bilancio, standard contabili internazionali

 

Secondo Fitch Ratings  - che al tema ha dedicato un recente report -  le imprese di assicurazione registreranno probabilmente un aumento contenuto della volatilità del rendimento degli investimenti, a seguito dell’applicazione dello standard contabile per gli strumenti finanziari (IFRS 9) all’inizio del corrente anno.

Sfide più significative, sia operative sia finanziarie, sono invece attese dall’applicazione dell’IFRS 17, lo standard contabile per i contratti assicurativi che entrerà in vigore nel 2021.

Per quanto riguarda l’IFRS 9, le imprese assicuratrici dovranno valutare il loro modello di business alla luce del nuovo standard, in quanto è il modello di business che definisce la classificazione degli asset. IFRS 9, in proposito, prevede tre categorie di asset, valutati secondo criteri differenti: FVLP (fair value through profit and loss), FVOCI (fair value through other comprehensive income) e costo ammortizzato.

La prima categoria è destinata a essere quella meno appetita dagli assicuratori, in quanto essa prevede che le variazioni del fair value siano riconosciute nel conto economico non appena queste si manifestano, con un aumento potenziale della volatilità dei risultati economici.
Nel complesso, comunque, si ritiene che il volume di attività finanziarie classificate come  FVLP sia destinato ad aumentare.

Le imprese vita registreranno il maggiore impatto in termini di volatilità dei risultati economici, in conseguenza della natura di lungo periodo della loro attività e di una maggiore esposizione verso attività non a reddito fisso.
Questo è vero soprattutto per gli assicuratori vita operanti nei mercati avanzati dell’area Asia- Pacifico, che hanno investito di più in azioni e in investimenti alternativi in uno scenario di bassi tassi di interesse.

STATISTICHE