“NAIC releases Strategic Plan, ‘State Ahead’. - Plan outlines technological investments to meet changing regulatory needs” (NEWS RELEASE, 07.02.2018)
“State Ahead – Strtegic Plan 2018 – 2019 - 2020” (REPORT)
NAIC – NATIONAL ASSOCIATION OF INSURANCE COMMISSIONERS
http://naic.org/
Regolamentazione

 

NAIC – National Association of Insurance Commissioners (l’Ente federale che rappresenta le Autorità statali di vigilanza sul settore assicurativo negli Stati Uniti) ha pubblicato, il 7 febbraio scorso, il Report “State Ahead”.

Si tratta del piano strategico dell’Associazione per il triennio 2018-2020, una vera e propria roadmap  finalizzata a identificare strumenti e risorse utili a svolgere con efficienza l’attività regolamentare.
Il documento, tra l’altro, pone in particolare evidenza alcuni investimenti “mirati” da effettuarsi nel periodo di riferimento, a sostegno della regolamentazione in un settore caratterizzato da considerevole dinamismo e in rapido cambiamento.

“State Ahead” è articolato su tre temi principali:

  • sicurezza, solvibilità e stabilità dei mercati;
  • tutela del consumatore,   cultura/sensibilizzazione (Consumer Education);
  • servizi agli associati/risorse.

Nel report, tra l’altro, NAIC indica alcune fra le maggiori tendenze di mercato alle quali occorrerà far fronte nel prossimo triennio:

  • sviluppo tecnologico e impatti sui consumatori, sull’industria assicurativa e sulla vigilanza;
  • uso dei dati nell’ambito del product design e del pricing, per la creazione di prodotti mirati e  “su misura”;
  • garanzie previdenziali in un contesto demografico che cambia;
  • sviluppo dei veicoli autonomi e mutamenti nel concetto di “proprietà personale”;
  • maggiore richiesta di “semplificazione” nelle transazioni assicurative;
  • impatti dei bassi tassi di interesse sugli investimenti delle imprese;
  • cybersecurity e problemi correlati;
  • elevata frequenza e maggiori impatti delle calamità naturali;
  • capacità dei regulators di promuovere la stabilità dei mercati attraverso la raccolta e l’analisi dei dati;
  • “24-hours news cycle” – informativa su questioni di elevata rilevanza alimentata da fonti “non tradizionali”;
  • necessità di acquisire figure professionali di rilievo in un periodo caratterizzato da budget limitati.
STATISTICHE
NEWS