“Commission publishes guidance on upcoming new data protection rules” (PRESS RELEASE, 24.01.2018)
“2018 reform of EU data protection rules” (Info-Webpage)
“COMMUNICATION FROM THE COMMISSION TO THE EUROPEAN PARLIAMENT AND THE COUNCIL Stronger protection, new opportunities - Commission guidance on the direct application of the General Data Protection Regulation as of 25 May 2018” – (COM/2018/043 final)
EUROPEAN COMMISSION
https://ec.europa.eu/
Protezione dati

 

Alla fine di gennaio, la Commissione europea ha pubblicato alcuni orientamenti per facilitare l’applicazione - a partire dal prossimo 25 maggio -  delle norme contenute nel Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)(1), che hanno “svecchiato” e sostituito una normativa ormai datata.

Dopo il 25 maggio, la Commissione continuerà a monitorare e a sostenere l’impegno degli Stati membri, delle Autorità per la protezione dei dati e delle imprese ai fini dell’applicazione delle nuove norme.  A distanza di un anno (2019), un evento ad-hoc organizzato dalla Commissione raccoglierà le esperienze maturate dai vari stakeholders, che saranno utilizzate per la realizzazione (entro maggio 2020) di un report  utile alla valutazione e revisione della normativa.

Gli orientamenti riprendono i principali aspetti del GDPR:

  • unico set di norme valido in  tutta l’Unione europea (garanzia di certezza normativa per le imprese in tutti i  Paesi e stesso grado di tutela per i cittadini);
  • rafforzamento delle tutele nei confronti dei cittadini, del loro diritto di accesso ai dati e della portabilità (il che si tradurrà in maggiori opportunità di business per le imprese);
  • maggior rigore in caso di violazioni  della protezione dei dati (data breaches);
  • da parte delle  Autorità preposte alla vigilanza, azioni deterrenti e multe  fino a 20 milioni di euro (per le imprese: 4% del turnover annuale).

Si segnala, inoltre, che la Commissione (DG Justice and Consumers – “Article 29 Working Party” (2)) ha pubblicato, in consultazione,  due documenti (WP261 e WP262) contenenti   linee-guida afferenti l’articolo 49 del GDPR. I documenti sono visualizzabili ai link indicati di seguito; la deadline per l’invio di commenti è fissata al 30 marzo 2018 per il WP261  e al 26 marzo 2018 per il WP262.

“(Open) Guidelines on Article 49  of Regulation 2016/679”
EUROPEAN COMMISSION   -  DG Justice and Consumers
http://ec.europa.eu/newsroom/article29/item-detail.cfm?item_id=614232
(webpage dedicata alla consultazione)

Article 29 Working Party   -  Draft Guidelines on the accreditation of certification bodies under Regulation (EU) 2016/679” 
WP 261/EN  -
  Adopted  on 6 Feb. 2018
http://ec.europa.eu/newsroom/article29/document.cfm?doc_id=49877

Article 29 Working Party   -  Guidelines on on Article 49  of Regulation 2016/679” 
WP 262/EN
  -  Adopted  on 6 Feb. 2018
http://ec.europa.eu/newsroom/article29/document.cfm?doc_id=49846

Lo stesso “Article 29 Working Party”  ha pubblicato, sempre in materia di protezione dei dati, anche le seguenti Linee-Guida (final Guidelines) :

_______________________________

(1) Sul tema, si veda anche: “Tra big data e privacy: regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e nuove soluzioni assicurative”, in Panorama Assicurativo n. 172,  febbraio 2018 (Sezione “FOCUS”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39386&est=1

Per il testo normativo di riferimento (GDPR), si veda:
Regulation (EU) 2016/679 of the European Parliament and of the Council of 27 April 2016 on the protection of natural persons with regard to the processing of personal data and on the free movement of such data, and repealing Directive 95/46/EC (General Data Protection Regulation)   -  O.J.E.U   L119, 04.05.2016
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/en/TXT/?uri=CELEX%3A32016R0679

(2) Per maggiori informazioni sull’attività dell’ “Article 29 Working Party”, si veda la seguente webpage sul sito della Commissione europea:
http://ec.europa.eu/newsroom/article29/news.cfm?item_type=1358

 

STATISTICHE
NEWS