“Financing a sustainable European economy” (Final Report 2018 by the High-Level Expert Group on Sustainable Finance. Secretariat provided by the European Commission) - REPORT
“Final report of the High-Level Expert Group on Sustainable Finance” - WEBPAGE DI PRESENTAZIONE
“Sustainable Finance: High-Level Expert Group delivers roadmap for greener and cleaner economy” - EC PRESS RELEASE, 31 Jan. 2018
“HLEG sustainable finance report: valuable contribution with good recommendations” (31 jan. 2018) - IE PRESS RELEASE, 31 Jan. 2018
EC - EUROPEAN COMMISSION - https://ec.europa.eu/info/index_en
IE - INSURANCE EUROPE - https://www.insuranceeurope.eu/
Finanza sostenibile

 

L'High Level Expert Group (HLEG) istituito dalla Commissione UE ha pubblicato, il 31 gennaio scorso, la Relazione definitiva sulla finanza sostenibile e l'economia circolare(1); tale documento costituirà la base del Piano d'azione che verrà adottato in corso d’anno dalla Commissione.

Tra gli aspetti di rilievo per l’industria assicurativa, il report riconosce l'interesse degli assicuratori alla mitigazione del rischio climatico e la capacità del settore di promuovere la sostenibilità attraverso gli investimenti.
Tuttavia, l'applicazione di Solvency II non risulta coerente con il modello di business a lungo termine tipico delle imprese di assicurazione e di altri investitori istituzionali (fondi pensione). In tal senso, l'HLEG propone che i rischi vengano identificati e misurati anche nel lungo termine per favorire investimenti in infrastrutture e in opere utili per far fronte al cambiamento climatico. La regolamentazione prudenziale non dovrebbe essere utilizzata per fornire incentivi artificiali agli investimenti "verdi", ma occorre rimuovere i disincentivi agli investimenti a medio lungo termine.

Insurance Europe  - la Federazione degli assicuratori europei -   ha espresso soddisfazione per la pubblicazione del report  e ha sottolineato  in particolare alcune raccomandazioni in esso contenute, quali la necessità di apportare alcune modifiche alle regole di Solvency II, la necessità di elaborare una tassonomia europea per la finanza sostenibile, la necessità di accrescere l’offerta di asset “sostenibili” in cui le imprese assicuratrici possano investire, l’opportunità di un approccio proporzionato alla disclosure di informazioni sul fronte climatico e ambientale.

________________________________

(1) Sul Report intermedio del Gruppo di Esperti, si veda: Interim Report” del gruppo di esperti della Commissione UE sulla finanza sostenibile, in Panorama Assicurativo n. 166, agosto 2017 (Sezione “UE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38876&est=1

STATISTICHE
NEWS