“Commission Cyber Risk Tome 1 : Assurer le risque Cyber” (CLUB DES JURISTES, report)
“Assurer le risque Cyber: quels enjeux?” (FFA, commento)
CLUB DES JURISTES - http://www.leclubdesjuristes.com/
FFA - FÉDÉRATION FRANÇAISE DE L’ASSURANCE - https://www.ffa-assurance.fr/
Cyber risk

 

La pirateria via Internet, il furto di dati e di identità, l’appropriazione di oggetti connessi:  sono tutti esempi che illustrano la generalizzazione della minaccia che grava sulle aziende oggi e la necessità, per tutti i settori economici, di una mobilitazione sul tema.

Le sfide che gli assicuratori affrontano  nel fronteggiare il rischio informatico sono numerose.

In un contesto in cui le imprese francesi  risultano ancora insufficientemente coperte contro questo nuovo rischio, la Commissione Cyber ​​Risk del Club des Juristes, presieduta da Bernard Spitz, presidente della Federazione francese degli assicuratori (FFA), ha pubblicato il rapporto "Assicurare il cyber risk", contenente una serie di raccomandazioni.

L'assicurazione contro i rischi informatici possiede una duplice caratteristica.

Da un lato, impone alle aziende una mappatura dei rischi, un'analisi delle vulnerabilità e una valutazione delle sfide. Questo contribuisce alla consapevolezza dell'esposizione al rischio cibernetico e consente di valutare razionalmente sia le spese di prevenzione e protezione sia quelle di trasferimento del rischio tramite assicurazione.

Dall’altro, solo l'assicurazione può proteggere l'azienda dalle perdite che un attacco informatico o un errore non intenzionale può generare. Queste perdite possono essere significative e mettere a repentaglio la sopravvivenza dell'azienda. L'assicurazione ha lo scopo di coprire il rischio che la prevenzione non riesce a evitare.

In Francia  - e, più in generale, in Europa -  il mercato delle assicurazioni informatiche sta progredendo, ma è ancora allo stato embrionale: l'Europa rappresenta meno del 10% del mercato globale delle coperture cyber. Lo sviluppo di questo mercato dipenderà non solo dall'aumento della domanda, ma anche dal miglioramento dell'offerta.

Il report è articolato come segue:

  • PARTE 1  -  “Assicurare il rischio cibernetico”;
  • PARTE 2  -  “Ottimizzare l’offerta assicurativa  per rispondere alle evoluzioni recenti dello scenario giuridico e di mercato”;
  • PARTE 3  -  “Dieci raccomandazioni per meglio assicurare il rischio cibernetico”.

Faranno seguito altre due pubblicazioni, che esamineranno - in particolare - la dimensione giuridica e le dimensioni di prevenzione  del cyber-risk.

STATISTICHE
NEWS