NEWS
“Insurance Industry And Country Risk Assessment: Italy Property/Casualty” (Jan. 17, 2018)
“Insurance Industry And Country Risk Assessment: Italy Life” (Jan. 17, 2018)
S&P - Global Ratings - Ratings Direct
S&P - STANDARD&POOR’S
https://www.standardandpoors.com/
Analisi dei mercati

 

Standard&Poor’s ha pubblicato una nuova edizione dei report dedicati alle prospettive del settore assicurativo danni e vita in Italia.

La valutazione complessiva relativa al settore assicurativo danni (P/C) è intermediate. Tale giudizio è a sua volta determinato da una valutazione intermediate per quanto riguarda il settore e moderate per il contesto istituzionale ed economico (ossia il “rischio Paese”) nel quale operano le imprese.

Il giudizio sul settore danni (determinato da cinque macro variabili: redditività, rischio prodotti, prospettive di crescita del mercato, barriere all’entrata e contesto istituzionale) prevede che il combined ratio medio si collochi - nel 2017 e nel 2018 - tra il 95% e il 96%, con un return on equity compreso tra il 7% e il 9%, in linea con la media europea.

Anche per quanto riguarda le assicurazioni vita, la società assegna una valutazione complessiva “intermediate”, composta da un giudizio intermediate per l’aspetto settoriale specifico e moderate per il rischio Paese.
Si prevede che il ROA (return on average asset) si stabilizzi nel 2017 e nel 2018 tra l’0,5% e l’0,6%, in linea con gli ultimi tre anni. Infatti, la discesa dei rendimenti dei titoli di Stato si è stabilizzata intorno al 2%. Inoltre, si sta alleggerendo l’esposizione in titoli sovrani italiani delle imprese che operano nel nostro Paese.

Infine, l’industria  ha riposizionato l’offerta, con una crescita graduale dei prodotti unit linked, caratterizzati da migliori prospettive di rischiosità e redditività.

STATISTICHE