NEWS
“McKinsey/IIF: The future of risk management in the digital era” (INSIGHT e REPORT, 2017)
INSTITUTE OF INTERNATIONAL FINANCE - https://www.iif.com/
Innovazione digitale, Risk management, FinTech

 

La capacità di elaborazione dei dati è raddoppiata ogni anno a partire dagli anni ’70; i relativi costi si sono ridotti più o meno allo stesso ritmo; i dati generati negli ultimi due anni sono più numerosi di tutti quelli registrati nella storia dell’uomo.
Da queste premesse prende spunto il Report di McKinsey e di IIF (Institute of International Finance) in materia di  risk management nel settore bancario e finanziario nell’era della rivoluzione digitale.
Il Report si basa su un’indagine condotta tra rappresentanti di banche, operatori finanziari ed esperti di settore.

Ogni aspetto della vita sta cambiando con la rivoluzione digitale.
In primo luogo l’atteggiamento dei clienti, che hanno sempre maggiori aspettative di una reattività immediata rispetto alle loro esigenze.
Un secondo elemento è rappresentato dalla FinTech e dalla InsurTech: strategie competitive aggressive da parte di operatori innovativi hanno automatizzato i processi, ridotto progressivamente i costi e attaccato le posizioni competitive degli incumbent. Il Report stima che il rapporto costi/ ricavi dei nuovi operatori sia pari al 33%, mentre l’analogo rapporto per le banche tradizionali è al 55%.

Un’importante pressione competitiva sui costi deriva dal contesto regolamentare e finanziario. Il rendimento sul capitale (ROE) è sceso, in molti casi,  sotto il relativo costo proprio a causa di questi fattori.
Tutto questo avviene in un contesto in cui l’insieme dei rischi sta cambiando profondamente: nuovi e più pervasivi rischi stanno emergendo, quali i cyber risk, i rischi connessi ai canali digitali (ad esempio, relativi alla elevata esposizione ai cyber risk degli asset digitali), il rischio sistemico connesso alla digitalizzazione di tutte le attività produttive.

Una completa adesione al paradigma della digitalizzazione è complessa e può condurre su una strada scorretta.
Tuttavia, è indispensabile essere consapevoli di tre necessità legate al processo di trasformazione, ossia: definire una visione strategica digitale, identificare le opportunità del processo di digitalizzazione (anche con un approccio bottom-up), sviluppare un insieme di iniziative coerenti verso la digitalizzazione (anche creando digital factories e luoghi di “incubazione dell’innovazione”).

STATISTICHE