NEWS
"Annual Insurance Market Report 2016"
IRA – INSURANCE REGULATORY AUTHORITY OF UGANDA
https://www.ira.go.ug/
Analisi dei mercati

 

Il mercato assicurativo ugandese ha dato prova nel 2016 di solidità patrimoniale, in un contesto economico difficile: questo è quanto emerge dal rapporto dell’Autorità di vigilanza di settore (IRA)(1).

La raccolta premi lorda ha totalizzato 635 miliardi di scellini ugandesi (147 milioni di euro), con un incremento del 3,6%. Si tratta della variazione più contenuta dell’ultimo decennio.

Il comparto danni ha confermato il proprio ruolo trainante, contribuendo a realizzare il 70,9% dei premi complessivi, ovvero 440 miliardi di scellini (102 milioni di euro), pur segnando una flessione della raccolta del 3%.
Il vita ha registrato una crescita del 32,7%, raggiungendo un ammontare di 132,5 miliardi di scellini (31 milioni di euro); la quota vita rispetto alla raccolta complessiva è così passata al 20,9%, oltre 4 punti in più rispetto al 2015.
Il comparto delle coperture sanitarie ha registrato premi per 52 miliardi di scellini (12 milioni di euro), con un incremento annuo dell’8,2%.

L’accelerazione del vita è da ascrivere, secondo l’Autorità, alla vivacità del comparto e ai processi di innovazione che lo hanno caratterizzato: dalla specializzazione delle compagnie vita e danni all’innovazione di prodotto, alle politiche di marketing attuate dagli operatori. In prospettiva, si prevede un percorso di crescita significativo, che dovrebbe essere sostenuto dalle politiche economiche in favore della classe media e, conseguentemente, della sua capacità di spesa.

Dall’altra parte, il comparto danni si è dimostrato particolarmente sensibile alla difficile congiuntura economica del Paese, caratterizzata da una scarsa propensione agli investimenti, indotta dalle incertezze politiche ed economiche. Rallentamento delle esportazioni, diminuzione delle rimesse e deterioramento del credito hanno concorso a indebolire la domanda di coperture danni.

Dal lato delle prestazioni, l’esercizio si è chiuso con erogazioni complessive per 260 miliardi di scellini (60 milioni di euro), in aumento del 21,5% rispetto al 2015.

Il totale degli attivi a fine esercizio ammontava a 407 miliardi di scellini (94 milioni di euro), il 9,3% in più rispetto all’esercizio precedente.

A fine esercizio risultavano in attività nel mercato assicurativo ugandese 21 compagnie danni, 8 vita e 10 specializzate in coperture sanitarie.

______________________

(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “Uganda: i dati sul settore assicurativo nel 2015”, in Panorama Assicurativo n. 156, ottobre 2016 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38079&est=1

STATISTICHE