NEWS
“Notre ambition pour l’industrie” - CONSEIL NATIONAL DE L’INDUSTRIE, 20.11.2017 (dossier de presse)
“Véhicules autonomes : le gouvernement précise sa feuille de route” (USINE DIGITALE, 21.11.2017 - articolo)
L’USINE DIGITALE - https://www.usine-digitale.fr
REPUBLIQUE FRANÇAISE - GOUVERNEMENT.FR - http://www.gouvernement.fr/
Assicurazione auto

Il 20 novembre scorso, il Governo francese ha presentato il documento “Notre ambition pour l’industrie”, che contiene, tra l’altro, i dettagli di un calendario di sviluppo per la  realizzazione  –  su larga scala, a partire dal 2018  –  dei test necessari per la diffusione dei veicoli a guida autonoma. 
Si tratta di una priorità  per le Autorità francesi, che già nel 2014 avevano realizzato un “plan véhicule autonome”, sulla base del quale erano state  poi realizzate diverse sperimentazioni (anche se su scala ridotta).  Si tratta, nella visione del Governo, di un’opportunità per permettere al Paese di essere preparato alla circolazione su strada di tale tipologia di veicoli, prevista a partire dal 2020(1).

A partire dal “plan véhicule autonome” del 2014 sono state tracciate alcune linee-guida (“feuille de route”) per lo sviluppo del progetto, con riguardo a tre particolari categorie: veicoli a uso privato, sistema di trasporto pubblico, veicoli a uso industriale. Ciò si è tradotto in 40 sperimentazioni/dimostrazioni su strada (su percorso urbano, stradale extraurbano e autostradale) e nel finanziamento (oltre 200 milioni) di progetti sul tema.
A partire dal 2018, secondo il documento del Governo, gli operatori del mercato dovranno essere in grado di realizzare sperimentazioni su larga scala (nell’ambito del trasporto privato e pubblico di persone); parimenti, viene richiesto di mobilitarsi per la diffusione di tali forme di automazione anche nell’ambito del nolo e della logistica.

Da ultimo, il documento indica la necessità di completare l’analisi degli impatti sul mercato del lavoro derivanti dallo sviluppo dei veicoli autonomi.

Un capitolo a parte è dedicato ai veicoli elettrici (secondo il documento, 9 milioni in circolazione a partire dal 2020) e alla conseguente necessità di una presenza massiva dell’industria europea all’interno della filiera, posto che la maggior parte delle batterie viene attualmente fabbricata in Asia.

________________________________

(1) Anche nel Regno Unito ci si prepara a dare il via, entro il 2019, ai test per la circolazione su strada dei veicoli a guida autonoma. Sul punto, si veda:
“Regno Unito: al Parlamento la prima bozza di normativa sulla circolazione dei veicoli a guida autonoma”, in Panorama Assicurativo n.170, dicembre 2017 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39235&est=1

UE
STATISTICHE