STATISTICHE
Annual Report 2016
CBR – CENTRAL BANK OF RUSSIA
https://www.cbr.ru/Eng/
Analisi dei mercati

L’andamento del mercato assicurativo russo nel 2016 è stato caratterizzato dall’espansione della raccolta premi, a cui si è accompagnata una netta diminuzione nel numero di operatori attivi nel settore(1).

La raccolta premi ha registrato un incremento del 15,3%, per complessivi 1.181 miliardi di rubli (16,9 miliardi di euro).
L’ammontare complessivo corrisposto nell’esercizio per sinistri e prestazioni si è attestato a 505,8 miliardi di rubli (7,2 miliardi di euro), in calo dello 0,7% rispetto al 2015.
La r.c. auto obbligatoria ha mantenuto un ruolo preminente, totalizzando premi per 234,4 miliardi di rubli (3,3 miliardi di euro) - il 7,2% in più rispetto al 2015 - ma riducendo il proprio peso sulla raccolta complessiva (dal 21,4% al 19,9%).
Il ramo ha corrisposto prestazioni per complessivi 172,6 miliardi di rubli (2,5 miliardi di euro), il 40% in più rispetto all’esercizio precedente.

Elemento propulsivo della raccolta 2016 è stato il settore vita. I premi complessivi sono aumentati del 66,3% – a fronte del +19,1% del 2015 –,  per complessivi 215,7 miliardi di rubli (3 miliardi di euro). Conseguentemente, la quota di mercato del vita è passata dal 12,7% al 18,3%.
Il comparto ha corrisposto, nell’anno, prestazioni per 30 miliardi di rubli (429 milioni di euro).

Il totale degli attivi a fine esercizio ammontava a 1.871 miliardi di rubli (26,7 miliardi di euro), in aumento del 15%, mentre il capitale proprio delle compagnie è cresciuto del 17%, raggiungendo i 462 miliardi di rubli (6,6 miliardi di euro).

L’esercizio si è chiuso con utili netti per 82 miliardi di rubli, il 10,7% in meno rispetto al 2015.
L’esercizio ha evidenziato un graduale miglioramento nella redditività tecnica: il rapporto sinistri/premi complessivo è migliorato di 6,9 punti, portandosi al 42,8%, nonostante l’incremento registrato nel ramo r.c. auto.

Nel corso dell’esercizio, l’Autorità ha proseguito il percorso di modernizzazione dell’impianto regolamentare del settore assicurativo, nell’ottica di un rafforzamento complessivo del mercato finanziario russo.
Fra le conseguenze di questo processo vi è l’ulteriore riduzione del numero dei players abilitati. A fine anno, il settore contava 364 operatori attivi (il 23,8% in meno rispetto all’esercizio precedente). In particolare, le compagnie assicuratrici sono passate da 334 a 256, mentre i broker sono scesi da 134 a 96. Soltanto le imprese mutue sono aumentate (da 10 a 12).

I ranking elaborati da Swiss Re (“Sigma” n.3/2017), sulla base della raccolta premi, collocano la Russia al 16° posto fra i mercati assicurativi europei e al 31°  su scala mondiale.

______________________

(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “Le assicurazioni in Russia nel 2015: i dati chiave del mercato”, in Panorama assicurativo n.153, Luglio 2016 (sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=37906&est=1

UE
NEWS