NEWS
“GDPR Preparedness: An Indicator of Cyber Risk Management”
Cyber risk, Protezione dati

Il Regolamento UE n. 679 del 27 aprile 2016 sulla protezione dei dati generali (General Data Protection Regulation – GDPR) costituirà un forte stimolo alla gestione dei cyber risk: questo è uno dei risultati di un sondaggio recentemente realizzato dal broker internazionale Marsh(1).

Secondo l’indagine, le imprese che sono più avanti nel conformarsi al Regolamento GDPR hanno con maggiore probabilità adottato misure adeguate per la gestione dei cyber risks. In altre parole, una gestione avanzata dei rischi cibernetici è, nello stesso tempo, causa ed effetto del livello di compliance rispetto alle norme del Regolamento comunitario.

Solo l’8% degli intervistati dichiara di essere totalmente compliant rispetto al Regolamento in questione, il 57% dichiara di esserlo solo parzialmente e l’11% dichiara di non avere ancora avviato il processo per la conformità alle nuove regole.

________________________________

(1) Il sondaggio è stato condotto intervistando 1.300 executives di imprese operanti a livello internazionale.

UE
STATISTICHE