STATISTICHE
“Performance of the Insurance Industry for the year 2016” (PRESS RELEASE, 06.07.2017)
“Statistical Review” - ANNUAL REPORT 2016
IBSL - INSURANCE BOARD OF SRI LANKA
http://www.ibsl.gov.lk/
Analisi dei mercati

Sono stati pubblicati dall’Autorità di vigilanza (IBSL) i dati sull’andamento nel 2016 del settore assicurativo nello Sri Lanka (1).
Il settore continua a crescere, presentando ancora notevoli potenzialità di sviluppo.

La raccolta premi lorda ha segnato un incremento del 16,3%, per complessivi 143 miliardi di rupie cingalesi (788 milioni di euro).
Il comparto vita ha contribuito con 63,5 miliardi di rupie (350 milioni di euro), quello danni con 79,5 miliardi (438 milioni di euro), per una crescita annua del 18,3% e del 14,7% rispettivamente.

A conferma del potenziale ancora esistente, si pongono gli indici di penetrazione e densità assicurativa. Il primo (rapporto premi/PIL) ha raggiunto l’1,21% nel 2016, con un aumento di 9 punti base: si tratta di un livello ampiamente al di sotto dei valori di molti Paesi asiatici.  L’indice di densità, ossia la spesa assicurativa pro-capite, è invece aumentato del 15%.

Le erogazioni per sinistri e prestazioni sono ammontate a 63,6 miliardi di rupie (350 milioni di euro), in aumento del 17% su base annua. Per il comparto vita l’incremento è stato dell’8,1% (22,6 miliardi di rupie, ossia 124 milioni di euro), mentre il danni ha corrisposto 41 miliardi di rupie (226 milioni di euro), il 22,7% in più rispetto al 2015.

Il totale degli attivi del settore a fine esercizio ha raggiunto i 527 miliardi di rupie (2,9 miliardi di euro), segnando un incremento annuo del 13%. Per il comparto vita l’incremento è stato del 10,5%, per il danni del 16,25%.

L’utile complessivo prima delle imposte è ammontato a 24,6 miliardi di rupie (135 milioni di euro), con un incremento del 41% rispetto al 2015. Più specificamente, il comparto vita ha registrato un utile di 11,5 miliardi di rupie (63 milioni di euro), il danni 13,1 miliardi (72 milioni di euro), con aumenti, rispettivamente, del 36,9% e del 45,6%.

A fine esercizio risultavano in attività 28 compagnie, di cui 12 vita, 13 danni e 3 miste.

I ranking di raccolta 2016 Swiss Re (“Sigma” 3/2017) collocano lo Sri Lanka al 24° posto fra i mercati assicurativi asiatici e al 75° a livello mondiale.

________________________________

(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “Sri Lanka: raccolta premi in forte crescita nel 2015”, in Panorama Assicurativo n. 157, novembre 2016 (sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38177&est=1

NEWS