B.C.L. MORRIS, S.G. FIER, A.P. LIEBENBERG
“The Effect of Diversification Relatedness on Firm Performance”
JOURNAL OF INSURANCE ISSUES
http://www.insuranceissues.org/
Diversificazione, Redditività

 

Nel paper, gli Autori esaminano gli effetti che le diverse tipologie di strategie di diversificazione comportano per la performance delle imprese operanti nel settore dell’assicurazione danni negli Stati Uniti.

Mentre precedenti lavori di ricerca si sono dedicati alla valutazione degli impatti della diversificazione in sé sui risultati economici delle imprese di assicurazione, poche evidenze esistono in merito alla relazione tra le diverse strategie di diversificazione e la conseguente performance aziendale.   Si distingue, in proposito, fra le strategie di diversificazione che prevedono l’offerta di prodotti differenti ma di linee di business relativamente simili (è ciò che gli Autori definiscono “related diversification”) e quelle che consistono invece nell’offerta di prodotti di linee di business totalmente differenti (“unrelated diversification”).

La teoria ipotizza che tali strategie implichino costi e benefici ben differenziati. Per verificare tale ipotesi, gli Autori valutano l’effetto netto delle diverse strategie considerate e osservano che la performance d’impresa è tanto migliore quanto maggiore è il livello di diversificazione. Tale correlazione si dimostra robusta una volta corretta per la potenziale endogeneità, è presente anche nelle imprese di recente diversificazione e ha effetti differenti sulle società di capitali e sulle mutue assicuratrici.

Da ultimo, si rileva che la diversificazione “debole” è ampiamente all’origine dei modesti benefici di diversificazione osservati nelle ricerche precedenti, mentre una strategia di diversificazione “forte” è in grado di produrre risultati economici decisamente  migliori.

 

STATISTICHE
NEWS