Ian KOETSIER and Jacob BIKKER
"Herding behaviour of Dutch pension funds in sovereign bond investments"
DNB Working Paper No. 569 / September 2017
Fondi pensione, Investimenti

 

Investitori istituzionali come i fondi pensione e le imprese di assicurazione detengono una quota significativa dei titoli azionari e obbligazionari emessi a livello globale. Il loro comportamento di investimento, pertanto, è considerato un fattore decisivo per i movimenti dei prezzi sui mercati finanziari. In relazione alla crisi del debito sovrano in Europa del 2011-2012, studi specifici sono stati condotti per verificare se questa categoria di investitori abbia contribuito o meno all’instabilità dei mercati(1).

Un recente paper pubblicato dalla Banca d’Olanda analizza i limiti in cui i fondi pensione olandesi seguono un comportamento imitativo negli investimenti in titoli di Stato e se tale comportamento ha effetti stabilizzanti o destabilizzanti sul mercato dei sovereign bonds, sia nei periodi di crisi sia in quelli di normalità.
Lo studio è basato su dati mensili relativi alle transazioni in titoli di Stato, nazionali ed esteri, effettuate dai 67 maggiori fondi pensione olandesi in un arco temporale di sei anni.

L’analisi rivela un forte comportamento imitativo nella vendita di sovereign bonds da parte del 16% dei fondi pensione considerati, mentre il 12% dei fondi mostra tale comportamento nell’acquisto di titoli.

L’esame delle cause dell’herding behaviour mostra che il fenomeno tende ad aumentare quanto più basso è il rating del Paese emittente, quanto peggiori sono le condizioni macroeconomiche e finanziarie e quanto maggiore è l’instabilità politica. Esso, inoltre, risulta più frequente con riguardo ai Paesi che hanno mercati dei titoli di Stato di modesta dimensione e per quelli in cui i fondi pensione detengono piccoli portafogli di bond; dunque, per i Paesi più piccoli, meno stabili e meno sviluppati.

Per ragioni di costo della raccolta di informazioni, infine, il comportamento imitativo è più probabile per i fondi pensione di minore dimensione rispetto a quelli più grandi.

Il comportamento imitativo può avere effetti positivi per la stabilità dei mercati finanziari se deriva da un processo di elaborazione di nuove informazioni da parte di tutti gli investitori; viceversa, può avere impatti destabilizzanti se scaturisce dalla semplice imitazione di comportamenti altrui in assenza di informazioni adeguate.

In condizioni di mercato normali, si osservano limitati effetti destabilizzanti, mentre in condizioni estreme – ad esempio quelle caratterizzate da rendimenti eccezionalmente bassi o elevati – il comportamento dei fondi pensione produce effetti di stabilizzazione dei mercati.

In termini di benessere collettivo, tale atteggiamento di herding in situazioni di forte volatilità produce effetti positivi.

_____________________________

(1) Sul tema si veda, ad esempio: Comportamenti imitativi (herding behaviour) degli investitori istituzionali nel mercato dei corporate bond, in Panorama Assicurativo n. 147, gennaio 2016 (Sezione “FOCUS”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=37345&est=1

STATISTICHE
NEWS