NEWS
Total Harvey cost could be as high as $100bn, says insurance expert (29.-Aug.-2017)
Calamità naturali

 

I danni dell’uragano Harvey, che ha colpito a fine agosto il sud-est degli Stati Uniti, potrebbero raggiungere i 100 miliardi di dollari, dei quali solo una parte assicurata; le vittime accertate sono salite a più di 30, mentre 30.000  sono gli sfollati e i senza tetto. Questo è quanto indicano le prime stime degli analisti economici.

Il dato si confronta con i 176 miliardi di danni provocati dall’uragano Katrina nel 2005 (solo 82 miliardi di quel totale erano assicurati) e con i 75 miliardi di danni causati dall’uragano Sandy nel 2012 (31 miliardi  assicurati).

Secondo gli analisti, i danni ingenti non sono dovuti tanto alla forza dell’uragano (4 in una scala di 5) quanto piuttosto all’intensità e alla violenza delle precipitazioni, che hanno raggiunto livelli mai visti negli ultimi cento anni.

Tra i danni economici più rilevanti provocati da Harvey vi è l’interruzione dell’attività per gran parte delle raffinerie del Texas, che rappresentano circa un terzo della capacità di raffinazione degli Stati Uniti.

 

STATISTICHE