NEWS
“The chaotic middle. The autonomous vehicle and disruption in automobile insurance”
Assicurazione auto

L’impetuosa evoluzione che sta investendo aspetti fondamentali del funzionamento e dell’utilizzo dell’automobile suscita una profonda riflessione volta a ripensare dalle radici un modello di business che, nel tempo, è stato efficace e redditizio, quello dell’assicurazione auto.

Al centro della riflessione non ci sono solo considerazioni di carattere strettamente tecnologico, attinenti le logiche costruttive che ineriscono l’affidabilità del veicolo, ma vanno ad investire ambiti sinora inediti quali quelli della responsabilità: è il caso dei veicoli con guida autonoma.

Si tratta, quindi, di approcciare una realtà del tutto nuova con soluzioni che devono essere necessariamente innovative per poter essere efficaci.

Il report KPMG propone spunti di riflessione in questa direzione, ponendo l’accento su quattro aspetti principali:

  • la velocità del cambiamento. Le innovazioni stanno portando effetti concreti sul mercato più rapidamente di quanto previsto e richiedono una capacità di risposta tempestiva;
  • tre fattori possono essere gli elementi centrali per rivoluzionare l’impianto tradizionale dell’assicurazione auto:
    • introduzione della guida autonoma;
    • ridefinizione della relazione fra produttore di auto e utente;
    • mobility-on-demand e car sharing, che stanno spostando il cuore del business dalla proprietà dell’auto alla gestione delle flotte;
  • la tempesta perfetta, determinata dalle nuove tecnologie – e ipotizzata da modelli attuariali di KPMG -, potrebbe portare entro il 2050 a ridurre la frequenza sinistri del 90%, riducendo la dimensione del mercato di 137 miliardi di dollari. L’effetto più significativo si avrebbe sul segmento delle auto private;
  • la gestione del cambiamento: evoluzioni così profonde non possono essere semplici né troppo rapide. I manager sono quindi chiamati a definire nuovi modelli di business, gestendo nel contempo una fase complessa e incerta che richiede capacità di visione e ridefinizione delle strategie.
STATISTICHE