NEWS
“The future of insurance distribution. Charting the course for disruptive growth”
Distribuzione, Rivoluzione digitale

 

Quali conseguenze avrà la rivoluzione digitale sulla distribuzione assicurativa? Quali sono i principali cambiamenti che dovranno essere realizzati per adeguare le reti di vendita? A queste domande cerca di rispondere un breve report di Accenture dedicato agli effetti della digital disruption sull’industria delle assicurazioni.

Gli investimenti in nuove tecnologie nel settore assicurativo sono aumentati, passando da 800 milioni di dollari nel 2014 a 1,7 miliardi nel 2016, considerando le start-up e gli investimenti diretti delle compagnie assicurative.

Sta inoltre cambiando la prospettiva attraverso la quale viene prestato il servizio assicurativo: passando da Business to Consumer (B2C) a Consumer to Business (C2B). In altri termini, è lo stesso consumatore che fa emergere i bisogni e che chiede alle imprese di trovare il servizio/prodotto innovativo necessario per soddisfarlo.

La risposta delle compagnie, secondo Accenture, dovrebbe essere quella di perseguire una pluralità di modelli organizzativi, attribuendo agli strumenti digitali la funzione centrale di integrare i diversi sistemi distributivi.

Non è però un modello che si adatta a tutte le imprese assicuratrici, segnalano gli Autori, in quanto è necessario essere in grado di utilizzare compiutamente e valorizzare elementi come i dati, le piattaforme analitiche, gli algoritmi, la stessa capacità di gestione del rischio e l’autorevolezza del marchio.

 

STATISTICHE