“Financing a sustainable European Economy” – EUROPEAN COMMISSION INTERIM REPORT, EU HIGH-LEVEL EXPERT GROUP ON SUSTAINABLE FINANCE
“Appropriate policy actions may enhance insurers’ role in sustainable finance” – INSURANCE EUROPE PRESS RELEASE (18.07.2017)
EUROPEAN COMMISSION
http://ec.europa.eu/
Finanza sostenibile

Il Gruppo di Esperti sulla finanza sostenibile istituito dalla Commissione europea ha pubblicato, il 13 luglio scorso, un Interim Report dedicato al tema del finanziamento di un’economia europea sostenibile.

Il Report pone un’attenzione particolare al modello di business dell’industria assicurativa, considerato come particolarmente idoneo a favorire la sostenibilità dello sviluppo.

Dopo un capitolo introduttivo, nel Report si sottolinea l’importanza delle sfide rappresentate dalla sostenibilità, si identificano i progressi compiuti e le barriere esistenti.

Segue un capitolo dedicato ai temi quali la disclosure, i doveri fiduciari, la governance di investitori istituzionali e imprese, il reporting, i profili di bilancio, gli indici e i benchmark di mercato.

Il capitolo 4 esamina la posizione dei diversi attori del mercato finanziario: banche, assicurazioni, fondi pensione, asset managers, agenzie di rating, mercati mobiliari.

Si passa poi a definire una strategia europea per la mobilizzazione di investimenti per uno sviluppo sostenibile; attenzione particolare è dedicata anche alla predisposizione di prodotti finanziari sostenibili.

Chiude il report un capitolo che contiene le prime raccomandazioni del Gruppo di Esperti e le aree di policy per ulteriori discussioni.

A seguito della pubblicazione dell’Interim Report, la Commissione UE ha tenuto un’audizione pubblica sulla finanza sostenibile a Bruxelles il 18 luglio. In tale occasione è stata avviata una pubblica consultazione che si chiuderà il 20 settembre prossimo.

Il Report finale del Gruppo è atteso nel prossimo dicembre.

Sull’Interim Report  è stato pubblicato un commento da parte di Insurance Europe  - l’Associazione degli assicuratori europei -  che ha apprezzato il fatto che l’industria assicurativa sia ritenuta particolarmente idonea a favorire la sostenibilità.
Tuttavia, Insurance Europe segnala la mancanza di asset “verdi” sufficienti in cui le imprese assicuratrici possono investire, nonché la necessità di far sì che il quadro normativo prudenziale e contabile in campo assicurativo non disincentivi la propensione delle imprese a investire in attivi di lungo termine.

STATISTICHE
NEWS