STATISTICHE
“Analysis of the Slovak Financial Sector 2016”
NBS – NATIONAL BANK OF SLOVAKIA
http://www.nbs.sk/en/home
Analisi dei mercati

La situazione del mercato assicurativo slovacco nel 2016 è illustrata nel rapporto di analisi del settore finanziario nazionale edito dalla Banca centrale (NBS)(1).

Nei primi 9 mesi dell’anno – periodo a cui si riferiscono i dati assicurativi – il settore vita ha visto la raccolta lorda, escluse unit-linked, scendere a 567 milioni di euro, il 2% in meno rispetto ai primi 9 mesi del 2015. Nel contempo, le prestazioni erogate si sono ridotte del 3%, portandosi a 416 milioni di euro.
Il comparto delle polizze unit-linked ha, invece, raccolto 146 milioni di euro, ossia l’11% in meno rispetto al 2015, mentre le prestazioni sono aumentate del 45%, portandosi a 97 milioni di euro.

La gestione tecnica vita ha registrato un saldo praticamente pari a zero. La Banca centrale ha sottolineato che si tratta comunque di un segnale incoraggiante, considerando che nel 2015 il saldo era stato di -28 milioni di euro e nel 2014 di -47 milioni di euro.
Sul risultato 2016 hanno inciso l’aumento delle riserve tecniche e il calo degli oneri provvigionali.

La raccolta premi lorda danni è stata di 788 milioni di euro, il 6,5% in più rispetto ai primi 9 mesi del 2015.
Il ramo r.c. auto ha registrato una raccolta lorda sostanzialmente invariata, mentre le coperture complementari sono cresciute del 9,4%, proseguendo un trend espansivo già osservato negli esercizi precedenti.
Fra le coperture property la raccolta lorda è cresciuta del 2,6% e ha mantenuto un peso del 26% sul totale dei premi danni.

In termini di redditività, il combined ratio ha superato il 100% solo per l’auto e l’assistenza. Negli altri rami il ratio si è mantenuto sotto la soglia dell’85%.
Il risultato della gestione tecnica danni ha segnato un incremento del 70%, sospinto principalmente dall’incremento della raccolta.

La gestione finanziaria si è mantenuta positiva: il ROI si è attestato al 4,7%. Si tratta però di un risultato condizionato dalla distribuzione di dividendi ad alcune compagnie attive nel mercato slovacco e da parte di società controllate. Depurando il dato da tali effetti, il rendimento scende al 3,5%.

L’utile netto ha raggiunto i 155 milioni di euro, un valore del 64% più alto rispetto a quello registrato nei primi 9 mesi del 2015. Anche questo dato risulta condizionato dalla distribuzione di dividendi esteri sopra citata.

In ogni caso, la stessa Autorità ha tenuto a precisare che, depurando l’utile da queste voci, l’incremento della redditività nel periodo osservato è stato del 32%, con il ROE annualizzato al 15,5% e il ROA al 2,9%.

Il settore ha mantenuto soddisfacenti livelli di solvibilità. A fine settembre, l’indice di copertura del SCR era al 230%.

___________

(1 Per l’esercizio precedente, si veda: “Slovacchia: dati 2015. Finanza e costi operativi erodono la redditività”, in Panorama Assicurativo n. 159, gennaio 2017, (sezione “Statistiche”)
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38353&est=1

 

NEWS