NEWS
“Autumn Statement 2016” - HM Treasury
“UK now has sixth highest Insurance Premium Tax in Europe” – ABI PRESS RELEASE (25.11.2016)
“ABI comments on the Autumn Statement” – ABI PRESS RELEASE (23.11.2016)
GOV.UK (HM TREASURY) - https://www.gov.uk
ASSOCIATION OF BRITISH INSURERS - https://www.abi.org.uk
Fiscalità

Secondo le regole parlamentari del Regno Unito, l’Autumn Statement è una delle relazioni che il Ministro del Tesoro tiene davanti al Parlamento a seguito della pubblicazione delle previsioni economiche del Paese.

Quest’anno l’evento si è tenuto il 23 novembre e ha suscitato notevoli discussioni nel mondo assicurativo, in quanto è stata annunciata l’intenzione del Governo di alzare ulteriormente le imposte sui premi assicurativi (IPT) dal 10% al 12%.

L’Associazione delle compagnie assicuratrici britanniche (ABI) ha prontamente risposto dichiarandosi contraria all’iniziativa. L’attuale livello di tassazione del 10% colloca il Regno Unito al 6° posto fra i Paesi più tassati, dietro a Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi e Finlandia. Inoltre, per alcune tipologie di prodotti quali le coperture viaggi o per il noleggio di veicoli, la IPT è già fissata al 20%.

Per il settore si tratta del terzo aumento registrato in 18 mesi. Infatti, nel luglio 2015 era stato decretato un incremento dal 6% al 9,5% con decorrenza novembre 2015; nel marzo di quest’anno è stato deliberato un nuovo ritocco al 10%, con effetto dal 1° ottobre; il nuovo aumento al 12% determinerà il raddoppio dell’imposta nell’arco di un anno e mezzo.

Per l’Associazione,  tali misure costituiscono un aggravio in più che colpisce il consumatore nell’esercizio di un comportamento responsabile – appunto quello di assicurarsi – e finalizzato solamente a fare cassa.
L’Associazione stima infatti che l’incremento della IPT dal 6% al 12% arricchirà le finanze dello Stato di circa 13 miliardi di sterline (15,4 miliardi di euro) in cinque anni.

 

STATISTICHE