Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=41186)
IAIS: CONSULTAZIONE SU UN APPLICATION PAPER IN MATERIA DI VIGILANZA SULLA GESTIONE DEL RISCHIO DI LIQUIDITÀ
IAIS – INTERNATIONAL ASSOCIATION OF INSURANCE SUPERVISORS - https://www.iaisweb.org/home
Vigilanza, Rischio di liquidità, Risk management


IAIS ha recentemente pubblicato, per la consultazione, una bozza di Application Paper sulla gestione del rischio di liquidità nel settore assicurativo.

Il Paper fornisce indicazioni sui profili di vigilanza relativi alla gestione del rischio di liquidità nell’ambito degli Insurance Core Principles (ICP) e del Common Framework per la vigilanza dei gruppi assicurativi internazionali (ComFrame). In particolare, il documento è correlato al materiale contenuto negli standard ICP 16.8 e 16.9 (ICP 16 Enterprise Risk Management (ERM) ai fini di solvibilità) e al ComFrame 16.9.a - 16.9.d. Come parte del “quadro olistico” per il rischio sistemico nel settore assicurativo, IAIS ha rafforzato i requisiti ERM nell'ICP 16 per trattare in modo più esplicito il rischio di liquidità.

Con il Paper, IAIS intende fornire ulteriori orientamenti alle Autorità di vigilanza nella loro applicazione degli standard di gestione del rischio di liquidità. Non definisce requisiti o aspettative a carico delle imprese assicuratrici, ma offre ulteriori dettagli su particolari aspetti del materiale di vigilanza relativo al rischio di liquidità per supportarne l'attuazione e fornisce esempi di buone pratiche.

Il documento contiene, tra l’altro, indicazioni su:

  • l'applicazione delle misure di gestione del rischio di liquidità in modo proporzionato e i modi in cui le Autorità di vigilanza possono adattare i requisiti alle caratteristiche delle imprese;
     
  • le componenti dettagliate dei quattro elementi per i “processi di risk management più dettagliati”, previsti nello standard ICP 16.9, ovvero:
    • stress test di liquidità;
    • mantenimento di un portafoglio di attività altamente liquide e non vincolate;
    • un piano di finanziamento di emergenza;
    • la presentazione di una relazione sulla gestione del rischio di liquidità all'Autorità di vigilanza;
       
  • l’integrazione del rischio di liquidità nei quadri ERM degli assicuratori come descritto nella norma ICP 16.8, comprese le raccomandazioni per la governance.