Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=41158)
IMPLICAZIONI CONTABILI DELLA TRANSIZIONE DA EONIA A €STR: REPORT DEL GRUPPO DI LAVORO EUROPEO
ECB – EUROPEAN CENTRAL BANK - https://www.ecb.europa.eu/
Reporting, Tassi di interesse

 

Il Gruppo di lavoro sui tassi di interesse privi di rischio in euro - creato nel 2018 dalla BCE e da altre istituzioni europee - ha recentemente pubblicato un Report (5 novembre) contenente alcune raccomandazioni, dal punto di vista contabile, sulla transizione ai nuovi tassi privi di rischio.

Il rapporto si concentra sulle implicazioni per gli International Financial Reporting Standards (IFRS) e gli International Accounting Standard (IAS), in quanto si tratta dei framework di reporting più utilizzati in Europa.

Il documento descrive le conseguenze complessive per l’informativa finanziaria e le potenziali problematiche che potrebbero verificarsi, soprattutto per quanto riguarda l'hedge accounting. Si illustrano anche le sfide su alcuni temi non correlati all’hedging.

Le raccomandazioni riguardano tre aspetti principali:

  • l'impatto della transizione dall' Euro Overnight Index Average (EONIA) al tasso euro a breve termine (€STR) sulla modifica dei contratti e sull’hedge accounting;
  • le ricadute per l’EURIBOR e l’hedge accounting;
  • il reporting di contabilità generale e finanziaria.

Tra le raccomandazioni, si suggerisce che gli estensori dei bilanci monitorino attentamente il progetto dello IASB sulla riforma del tasso interbancario offerto e qualsiasi modifica o chiarimento degli standard che ne derivano.

Si segnala altresì che - il 6 novembre scorso -  il Gruppo di Lavoro ha pubblicato altre Raccomandazioni, relativamente all’introduzione di clausole di fallback in tutti i nuovi contratti finanziari che contengono un riferimento all’Euribor.

Il 12 novembre, infine,  il Gruppo di Lavoro ha pubblicato un  Report  sul tema delle clausole di fallback per i prodotti che contengono un riferimento all’€STR.