Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=41127)
BANGLADESH: ASSICURAZIONE VITA, UN MERCATO IN VIA DI SVILUPPO
Assicurazione vita


Con una popolazione stimata in 160 milioni e un prodotto interno lordo di circa 300 miliardi di dollari, il Bangladesh sta attraversando una fase di crescita economica sostenuta (con tassi di aumento del PIL nell’ordine del 6-7% annuo a partire dal 2010).

In tale quadro, il mercato assicurativo vita è ancora nelle fasi embrionali di sviluppo; con una penetrazione assicurativa dello 0,4%, il Bangladesh è uno delle economie mondiali con il più basso livello di diffusione dell’assicurazione.

Al mercato assicurativo vita nel Bangladesh è dedicata una breve nota di Milliman.

Le tipologie di prodotto presenti sul mercato sono prevalentemente polizze vita individuali con terminal bonus e/o con riconoscimento degli utili. Molto diffuse anche le assicurazioni Takaful,  posto che  - essendo il Paese a grande maggioranza islamica -  costituiscono per le famiglie uno strumento privilegiato di risparmio assicurativo e previdenziale.

La raccolta premi lorda vita è stata, nel 2017, di 987 milioni di dollari.

La composizione della raccolta al 3° trimestre 2018 registrava circa 461 milioni di dollari di premi per le polizze vita tradizionali, 105 milioni per le micro-assicurazioni, 49 milioni per le assicurazioni per la salute e, infine, 89 milioni per le assicurazioni vita Takaful, per un totale  - nei primi nove mesi dello scorso anno - di 705 milioni di dollari.

Da molti punti di vista, il mercato vita del Bangladesh è simile a quello dell’India all’inizio del corrente millennio. Come allora In India, oggi sono predominanti i prodotti vita tradizionali, mentre sono completamente assenti prodotti come le unit-linked; si registra inoltre una varietà molto limitata di prodotti individuali e una distribuzione dominata dagli agenti.

In maniera molto differente dall’India, invece, e con diverse similitudini con lo Sri Lanka, il mercato ha soltanto 32 operatori attivi.

La presenza del gigante americano delle assicurazioni vita MetLife testimonia, secondo Milliman, le potenzialità di sviluppo delle assicurazioni vita; fondamentali saranno, però, una riforma regolamentare e lo sviluppo di adeguate competenze professionali nel settore.