Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=40163)
ANIA, NUOVA PRODUZIONE VITA, POLIZZE INDIVIDUALI, A SETTEMBRE 2018
ANIA ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LE IMPRESE ASSICURATRICI - http://www.ania.it/it/index.html
Assicurazione vita

 

ANIA ha recentemente pubblicato i dati relativi alla nuova produzione dei premi vita relativi alle polizze individuali a fine settembre 2018.

Nel mese di settembre la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra-U.E.  -  comprensiva dei premi unici aggiuntivi -  è stata pari a 7,1 miliardi di euro, in aumento del 29,7% rispetto allo stesso mese del 2017, quando veniva registrato l’ammontare più contenuto dell’intero anno. Da gennaio i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto i 62,4 miliardi di euro, il 5,0% in più rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente (-8,6% era invece stato il decremento nei primi nove mesi del 2017).
Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle rappresentanze di imprese U.E.  (pari a 761 milioni e in calo del 27,0% rispetto a settembre 2017), i nuovi affari vita complessivi nel mese sono stati pari a 7,9 miliardi (+20,7% rispetto allo stesso mese del 2017), mentre da gennaio hanno raggiunto i 73,1 miliardi, importo pressoché stazionario (+0,6%) rispetto all’analogo periodo del 2017.

Relativamente alle imprese italiane ed extra U.E., nel mese di settembre i nuovi premi di ramo I afferenti a polizze individuali sono stati pari a 5,3 miliardi (i tre quarti dell’intera nuova produzione vita), l’ammontare più alto da inizio anno e in aumento di quasi il 50% rispetto allo stesso mese del 2017; di questi, 1,2 miliardi provengono da nuovi premi di prodotti multiramo (polizze combinazione di una componente di ramo I e di una di ramo III) investiti in gestioni separate, che registrano un aumento del 26,8% rispetto a settembre 2017.
Da gennaio i premi di ramo I hanno raggiunto i 40,2 miliardi, il 6,1% in più rispetto all’analogo periodo del 2017, quando il ramo registrava invece una contrazione annua pari a -21,7%.
Negativo, per il quarto mese consecutivo, l’andamento della raccolta dei nuovi premi di polizze di ramo V  - che nel mese di settembre ammontano ad appena 47 milioni, importo in calo del 22,2% rispetto allo stesso mese del 2017 -, attestandosi da inizio anno a un volume di nuovi premi pari a 972 milioni, il 2,0% in meno rispetto all’analogo periodo del 2017.
La restante quota della nuova produzione vita (pari a un quarto del totale), emessa nel mese di settembre, ha riguardato quasi esclusivamente il ramo III (nella forma unit-linked), con un ammontare pari a 1,8 miliardi, in contrazione, dopo la variazione positiva del mese precedente, del 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2017; di questi, 818 milioni provengono da nuovi premi di polizze multiramo investiti in fondi unit-linked, in calo dell’8,5%.

Le polizze di malattia di lunga durata (ramo IV) sono state anche nel mese di settembre poco commercializzate, raggiungendo da inizio anno un volume pari ad appena 12 milioni, ma in aumento annuo del 38%.