Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=39984)
IRLANDA: FRA BUONE PERFORMANCE E TIMORI PER BREXIT. IL MERCATO ASSICURATIVO SECONDO LA BANCA CENTRALE
CENTRAL BANK OF IRELAND - https://www.centralbank.ie/
Analisi dei mercati

 

La Central Bank of Ireland ha pubblicato il  report sull’andamento del mercato finanziario nazionale, aggiornato a tutto il 2017(1).

Nella sezione dedicata al settore assicurativo, è posta in evidenza la positiva performance dei comparti vita e danni. Per il futuro più immediato, il fattore di maggiore incertezza è legato all’impatto della Brexit, in considerazione del rilevante peso che il mercato del Regno Unito rappresenta in termini di attività cross-border (oltre 13 miliardi di euro nel 2015).

Nel comparto vita si è riscontrata una forte concorrenza fra imprese assicuratrici e altri operatori finanziari e previdenziali.
Il mercato è dominato da 6 compagnie, di cui 4 soggette a vigilanza della Banca Centrale e 2 presenti in veste di rappresentanze di compagnie stabilite nel Regno Unito.
Le 4 imprese vigilate dalla Banca Centrale (che risultano ben capitalizzate, secondo i criteri Solvency II) hanno realizzato il 78,5% della nuova produzione, riportandosi sui livelli del 2015. Hanno inoltre ottenuto un incremento di raccolta del 20,2%, sostenute da un forte aumento di domanda di coperture previdenziali (+21%) e corporate (+59%).

Per quanto attiene il comparto danni, il business risulta essere concentrato fra 8 compagnie, di cui 6 stabilite in Irlanda e 2 rappresentanze.
Un aspetto peculiare dell’esercizio è stata la buona performance degli operatori stabiliti,   i quali -  per gli affari nazionali ed esteri -  hanno totalizzato proventi operativi per 120 milioni di euro. A tale risultato ha contribuito anche la gestione tecnica, che ha evidenziato un saldo positivo dopo quattro esercizi negativi.
I rami auto e liability hanno registrato premi in crescita del 5% e un andamento stabile dei sinistri, con un miglioramento della redditività tecnica.

Nell’esercizio 2017, l’industria assicurativa irlandese ha detenuto attività complessive pari a 312 miliardi di euro (equivalenti al 105% del PIL e  a circa il 6% degli asset dell’intero sistema finanziario); il comparto vita pesa per l’80% del totale, quello danni per il 7% e la riassicurazione il 13%.

Nei ranking di raccolta 2017 elaborati da Swiss Re (“Sigma”), l’Irlanda occupa il 7° posto in Europa e il 16° su scala mondiale.

 

_________________________
(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “Irlanda: situazione e prospettive del mercato assicurativo secondo la Banca Centrale”, in Panorama Assicurativo n. 167,  settembre 2017 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38951&est=1