Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramaassicurativo.ania.it/?idcnt=38303)
REGNO UNITO: “GIRO DI VITE” SUI RISARCIMENTI “FACILI” DA COLPO DI FRUSTA
Assicurazione auto, Colpi di frusta

Il 17 novembre, il Ministero della Giustizia britannico ha avviato una pubblica consultazione relativa ad alcune proposte volte al contenimento delle richieste di risarcimento per danni da “colpo di frusta”.
Nella press release di commento pubblicata sull’argomento, il Governo britannico indica che le richieste di risarcimento per colpo di frusta (“whiplash claims”) sono aumentate del 50% rispetto allo scorso decennio, nonostante la rete viaria nazionale sia fra le più sicure d’Europa e il numero di incidenti sulle strade sia diminuito.

Il Consultation Paper definisce un piano per ridurre gli oneri legati all’estendersi della “compensation culture” (1). Nel dettaglio, si propone di eliminare il diritto al risarcimento per le lesioni da “colpo di frusta” meno importanti oppure, in alternativa, di fissare un tetto massimo (425 sterline) al risarcimento ottenibile (il cui valore medio è attualmente pari a 1.850 sterline). 

Tra le altre misure proposte vi sono le seguenti:

  • introdurre maggiore trasparenza nel sistema per i risarcimenti conseguenti a danni fisici di più grave entità;
  • innalzamento del limite (da 1.000 a 5.000 sterline) per il ricorso al Tribunale in caso di risarcimenti relativi a danni fisici di lieve entità;
  • divieto di liquidare il sinistro in assenza di documentazione medica.

La pubblica consultazione verrà chiusa il 6 gennaio 2017.

________________________________

 (1) Sullo stesso tema, si veda: “Ridurre il costo dell’assicurazione auto nel Regno Unito: le proposte dell’ABI”, in Panorama Assicurativo n.157, novembre 2016 (Sezione “Unione europea”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38202&est=1